AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

martedì 12 novembre 2019

Culturismo: Muscoli, Gruppi e Catene

Non faro' l'ennesimo trattato sul funzionamento dei Muscoli, ma andrò a puntualizzare, alcuni aspetti interessanti. 

Diciamo subito, che non esistono muscoli di spinta e trazioni, dato che questi funzionano allo stesso modo, ovunque essi siano: si accorciano e si allungano, e nel fare questo muovono le leve, ovvero segmenti ossei: braccia, gambe, dischi vertebrali, etc...

Sovente, si sente parlare di movimenti adduzione o abduzione, ovvero avvicinamento od allontanamento di segmenti ossei, rispetto ad altri. Ma anche questo e' parziale, in quanto, se osserviamo bene il movimento di gambe, braccia ed altro, e' sempre un movimento di rotazione su di un fulcro.

Proviamo ad avvicinare l'avambraccio al braccio. Cosa abbiamo? La rotazione dell'avambraccio sul fulcro del gomito! Stessa cosa per le gambe, il piede, le mani. Non si scappa!

Altra assurdità che spesso si sente, e' la separazione in gruppi muscolari da lavorare, come se si potessero isolare i muscoli, oppure la suddivisone in: spinta, trazione e gambe!!!

Se proprio vogliamo avere una "suddivisione" sensata, dobbiamo capire che, i muscoli, lavorano in catene, le quali muovono uno o più segmenti ossei. Basta parlare con chinesiologo e ve lo dirà.

Abbiamo 3 maggiori catene, e 2 minori: Frontale, Posteriore, Superiore e 2 laterali. Per i nostri scopi, le 3 maggiori bastano, avendo l'accortezza di lavorare nello stesso giorno.

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento