AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

venerdì 3 maggio 2019

Non esiste lavoro dignitoso



Basta con la favola che il lavoro è dignità, perché non ce nessuna dignità nell'alzarsi presto ogni mattino, nello sbattere la mano contro il comodino per accendere la luce, nel cercare con gli occhi mezzi chiusi che ancora bruciano quella dannata sveglia.

Non ce dignità nell'introdurre cibo nel proprio corpo mentre si è ancora assonnati, non nel confrontarsi con il cronometro per non arrivare in ritardo al lavoro.

La verità è che ci hanno convinti con la paura e con l'inganno che ci sia qualcosa di dignitoso nel lavorare per più di 40 anni della nostra vita, nel compiere azioni meccaniche, assolutamente deleterie per le nostre menti, perché tutto il tempo speso in fabbrica o in ufficio, in auto o in metropolitana per spostarci da casa a lavoro, è tempo che avremmo potuto dedicare ad evolverci, a leggere, a comprendere, per essere più intelligenti, e così avremmo potuto creare finalmente una società senza odio e senza guerre, dove il benessere di tutti venga prima del PIL o dello SPREAD...

Ma che dignità ci sarà mai nello spazzare pavimenti a 6 euro l'ora? Magari a più di 20 km da casa tua? Che dignità ci sarà mai nell'arrivare a sera con la schiena spezzata e sentirsi così stanchi da non aver neppure più voglia di fare l'amore o giocare con i propri figli?

Questa non è dignità, è solo sopravvivenza e a chi va bene così, perché "grazie a Dio ho un lavoro..." perdonateli...perché non sanno quel che dicono, non hanno sviluppato sufficiente intelligenza per accorgersi di essere solo degli ingranaggi tra l'altro malretribuiti, utili solo come forza lavoro per l'economia globale.

Ed ora accusateci pure di essere degli scansafatiche, di non avere il senso del "dovere", di essere degli irresponsabili, ma noi abbiamo diritto al voler vivere davvero DIGNITOSAMENTE, quanto voi avete il diritto di continuare a vivere nell'ignoranza più totale.
La vera dignità è lavorare massimo 4 ore al giorno, lavorando in sicurezza e guadagnando uno stipendio che permetta a tutti di arrivare serenamente alla fine del mese, senza ansie opprimenti da debiti e tasse, senza l'incubo di affrontare un altro giorno di lavoro in un posto che si odia e ci deprime, senza sentirci costretti a fare per una vita qualcosa che non ci piace, che non sentiamo dentro...

La vera dignità non sta nell'avere un lavoro, ma nell'avere un lavoro che da una parte ci permetta di mantenerci ed essere autonomi e dall'altra ci garantisca abbastanza tempo libero da coltivare le nostre passioni, le nostre amicizie e i nostri amore.

Tutto il resto è Schiavitù.

Link: http://laschiavitudellavoro.blogspot.com/2019/05/non-esiste-lavoro-dignitoso.html

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento