AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 31 maggio 2019

Il cibo uccide più di fumo e inquinamento: 11 milioni di vittime ogni anno. Ecco perché



Una morte su cinque nel mondo, per un totale di 11 milioni di vittime all’anno, è provocata da una dieta povera: un’alimentazione non completa infatti provoca una serie di conseguenze negative che portano alla comparsa di malattie croniche, anche mortali. Questa la preoccupante conclusione a cui sono arrivati i ricercatori che hanno analizzato 15 fattori dietetici in 195 paesi dal 1990 al 2017. Vediamo insieme quali alimenti ci stanno uccidendo e come.

Abbiamo dimenticato cosa mangiare. Nel mondo, ogni anno, muoiono 11 milioni di persone a causa di una dieta sbagliata, non si tratta solo di accesso agli alimenti, ma anche di aver dimenticato cosa mangiare per vivere in salute. I ricercatori hanno analizzato i dati raccolti da 195 paesi tra il 1990 e il 2017 per comprendere quali cibi stiano provocando questo grande numero di vittime e hanno identificato 15 fattori alimentari  fondamentali per il nostro stato di salute.

Fattori alimentari e salute. Attualmente nel mondo il problema è che sempre più spesso seguiamo diete a basso contenuto di frutta, verdura, legumi, cereali integrali, noci e semi, latte, fibre, calcio, omega-3, grassi polinsaturi e diete ad alto contenuto di carne rossa, carne lavorata, bevande zuccherate, acidi grassi trans e sodio. In particolare, sembrerebbe che ultimamente il regime alimentare più pericoloso per la nostra salute sia quello che comprende troppo sodio e poco grano e frutta.

Malattie e cibo. Una dieta povera, quindi una dieta che abbonda di alimenti come carne rossa e lavorata e sodio e scarseggia di frutta, verdura e grano, ha un impatto negativo sulla nostra salute poiché è causa di malattie che portano alla morte: in particolare cancro e diabete di tipo 2. L’aspetto preoccupante dei dati riguardanti questa inchiesta è che il numero di vittime è in continuo aumento: nel 1990 i morti erano 8 milioni, nel 2017 invece sono stati 11. Questo rende l’alimentazione scorretta la causa di una morte su cinque al mondo, più di fumo e inquinamento, che causano invece  7,2 e 8,8 milioni di vittime all’anno.

Conclusioni. Lo studio sottolinea l’importante di una dieta bilanciata non tanto a fini estetici, che sembrano essere la nostra preoccupazione principale, ma a fini salutistici, per limitare cioè il rischio di sviluppare malattie che ci portano alla morte. In alcune parti del mondo è complicato avere accesso a tutti gli alimenti necessari per mantenere il proprio stato di salute, ma in Occidente invece è possibile seguire una dieta bilanciata e non farlo è un atto rischioso per sé stessi.

Link: https://scienze.fanpage.it/il-cibo-uccide-piu-di-fumo-e-inquinamento-11-milioni-di-vittime-ogni-anno-ecco-perche/

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento