AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

giovedì 23 maggio 2019

IDA MAGLI: una voce rimossa perché scomoda!

La posta in gioco è una sola: annientare l’Individuo, giunto finalmente ad affermarsi come Soggetto, come Io, privandolo di tutti i riferimenti personali nei quali è radicata la sua identità, quali il proprio territorio, la propria patria, la propria lingua, i propri costumi, per immergerlo nella Democrazia Universale, ossia nel potere dei pochi che governeranno il mondo.

Ida Magli - 5 giugno 2009

Non molto diverso è l'analisi alla vigilia delle elezioni europee del 2014 da parte di Ida Magli, che così termina il sua orticolo:

"È indispensabile che almeno quei gruppi di cittadini che criticano le istituzioni europee, che vogliono la riappropriazione della sovranità sulla moneta e su tutto l’ambito che riguarda la Nazione e il suo territorio, non vadano a votare alle elezioni europee e convincano il maggior numero possibile di cittadini a non andarvi a causa della loro illegittimità. Bisogna che piuttosto si uniscano in un solo partito per ottenere al più presto il ritorno alla legalità con nuove elezioni e imporre nel parlamento italiano l’uscita dall’euro e dalle normative europee."

Ida Magli - marzo 2014

Link: https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2016/02/ida-magli-una-volta-uccisi-gli-europei.html?m=1&fbclid=IwAR2S8jk3-b38TqivnMW26HaYTV4kswzo39H_hsWoWDR2gWmFAi5vhQLiCOc


Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento