AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 16 novembre 2018

Cade “Pioggia gialla” a Lecce, decine di segnalazioni dei cittadini.



Nelle scorse ore, gli uomini della Forestale hanno effettuato un sopralluogo. Sono stati effettuati alcuni prelievi della sostanza “incriminata”.

La Procura leccese si mobilita per fare chiarezza su una strana pioggia giallognola, segnalata nei giorni scorsi da alcuni cittadini di Soleto.

I residenti, allarmati dallo strano fenomeno, hanno così deciso di rivolgersi all’autorità giudiziaria, attraverso il primo cittadino Graziano Vantaggiato.

Tre giorni fa, infatti, intorno al paese della Grecìa Salentina, si è presentata un’insolita pioggierellina condensata in goccioline gialle. La segnalazione è giunta in Procura ed è stata informata della vicenda il procuratore aggiunto Elsa Valeria Mignone.

Nelle scorse ore, gli uomini della Forestale hanno effettuato un soprallugo. Sono stati effettuati alcuni prelievi della sostanza “incriminata”. Nelle prossime ore, si procederà all’analisi del campione, attraverso un consulente.

Le segnalazioni arrivano anche da Corigliano d’Otranto. “Pensavamo fossero uccelli” hanno dichiarato dei cittadini.

Bisognerà capire se la dispersione nell’aria di goccioline gialle sia dovuta ad una forma di inquinamento o se sia trattato di un singolare, ma innocuo fenomeno, favorito dalle condizioni atmosferiche, caraterizzate da un alto tasso di umidità e da nebbia.

Link: https://terrarealtime.blogspot.com/2018/11/cade-pioggia-gialla-lecce-decine-di.html

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento