AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

martedì 12 giugno 2018

Sulla Acquarius

Aquarius rifiuta l'invito di sbarcare a Valencia, in Spagna e su Twitter scrivono un post in cui dichiarano "Italian maritime authorities must organize for a safe and fast solution". (tradotto: "Le autorità italiane HANNO IL DOVERE di organizzarsi per trovarci una soluzione sicura e rapida".) Notare il "MUST", che in inglese significa avere il dovere di fare qualcosa.

Da quando una Organizzazione Non Governativa (ONG) ha il potere di dettare leggere ad uno stato sovrano?

Alla luce delle condizioni meteo-marine previste e alla chiusura dei porti italiani, la nave Aquarius dovrebbe ragionevolmente portarsi ad est delle coste tunisine per ripararsi del maltempo in arrivo. Non farlo sarà responsabilità del comandante.

Gli è stato offerto il trasbordo per le donne incinta e i bambini. Hanno rifiutato.
Gli sono stati offerti viveri e rinfornimenti. Hanno rifiutato.
Gli è stato offerto di sbarcare a in Spagna. Hanno rifiutato.

Quindi non sono navi di soccorso, perchè stanno facendo soffrire i migranti. Sono taxi del mare, con un preciso compito di recuperare a bordo la "merce" e sbarcarla dove pattuito dietro pagamento. Sbarcare in Spagna significa niente soldi, evidentemente.



Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento