AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 29 giugno 2018

Alimentazione: Il grasso come fonte di energia?

Il peggior combustibile per il corpo umano e' il grasso. Come mai? Perché a dispetto di quello che si può dire, il primo compito degli adipociti, e' quello di stoccare le tossine, poi il "grasso" come energia.

A dir la verità, il corpo, usa i trigliceridi, che sono 3 molecole di grasso, e 2 di glicerolo: un alcool, ovvero, carboidrato. Ed indovinate cosa usa per prima il corpo? Bravi, il glicerolo, dato che questi, brucia moooolto più pulito.

Ora, dove va' a finire il grasso che dovrebbe esser bruciato via? Disperso nell'aria attraverso il polmoni!!! E si, lo respiriamo via! Secondo le ultime ricerche, basate su' quello che GIA' si sapeva,  10kg di grasso, vengono esalati via come 8.4 kg di anidrite carbonica, ed il restante 1.6 kg come acqua!!!

Per liberarci di 1 kg di grasso, abbiamo bisogno di circa 3kg di ossigeno, il che ci porta a dedurre che dovremmo respirare di più? Si e no. Dobbiamo respirare meglio, dato che quasi tutti fanno solo iperventilazione, sfruttando poco l'ossigeno contenuto nell'aria: solo il 6% viene usato, il resto buttato via!

Già! Il corpo umano, come ho sempre saputo, genera la miglior acqua, combinando l'ossigeno dell'aria e l'idrogeno degli acidi grassi!  Vogliamo liberarci di  più grasso? Respiriamolo via!


Link: https://www.sciencedaily.com/releases/2014/12/141216212047.htm


"...Più del 50% dei 150 medici, dietologi e personal trainer che sono stati intervistati hanno pensato che il grasso fosse convertito in energia o calore...."

"...Questo viola la legge di conservazione della massa. Sospettiamo che questo malinteso sia causato dal mantra di energia/dentro - energia/fuori che circonda la perdita di peso...", afferma Meerman.

"...Gli equivoci che abbiamo incontrato rivelano una sorprendente non familiarità sugli aspetti fondamentali di come funziona il corpo umano...", affermano gli autori

"...Una delle domande più frequenti che gli autori hanno riscontrato è se la semplice respirazione di più può causare perdita di peso. La risposta è no. Respirare più del necessario dal tasso metabolico di una persona porta a iperventilazione, che può provocare vertigini, palpitazioni e perdita di conoscenza...."

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento