AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 16 febbraio 2018

Da Giancarlo: Nicola Gratteri

Su internet gira voce che il Magistrato Nicola Gratteri della Procura di Catanzaro abbia invitato la popolazione a scendere in piazza, adducendo che la situazione in Italia è grave. Ammettendo che la notizia sia veritiera e supponendo la buona fede del personaggio, viene spontaneo chiedersi quale ne sia lo scopo.

Forse è che il magistrato con tale dichiarazione fomenta la folla per poi farla scontrare con le forze dell’ordine con conseguente emissione di qualche provvedimento giudiziario nei riguardi della prima, facilitando lo sporco gioco del sistema?

Per quale motivo piuttosto che emettere un provvedimento giudiziario nei riguardi dei traditori del popolo esorta quest’ultimo ad occuparsene ed intervenire? Non è forse un suo preciso dovere istituzionale far rispettare quello che è il regolamento aziendale interno (Costituzione) italiano? Ma come può, mi domando, un magistrato, che a tutti gli effetti è un dipendente di una corporazione, andare contro il proprio datore di lavoro? Semplicemente, non può! Inficerebbe sulla propria posizione occupazionale e relativo stipendio.

Allora, non avrebbe fatto meglio a tacere? Chi davvero è sensibile alla giustizia, quella vera, abbandonerebbe immediatamente il proprio posto di lavoro dipendente da uno stato corporativo, perché diversamente si renderebbe automaticamente complice.

Per supposto, perché anziché invitare gli altri a scendere in piazza, lui per primo non da l’esempio e si pone a capo fila?

Sarebbe interessante saperne di più.

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento