AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

domenica 2 luglio 2017

Da Giancarlo



220.000 IN PIAZZA PER UN CONCERTO, tra cui numerosi partiti dalla Sardegna. Tutti uniti spassionatamente per celebrare un cantante, ebbene sì, i 40 anni di carriera di Vasco Rossi che nelle sue canzoni ha da tempo immemorabile mostrato simboli massonici nei sui video musicali, tanto per cambiare! Tutto ciò mentre l'intero Paese, e in particolar modo la Sardegna, affonda inesorabilmente.

Mi chiedo se hanno più valore le decine di migliaia di zombie che hanno pure pagato il biglietto, oltre alle spese di viaggio, per il concerto, o i 13 impavidi che sono andati a Nuoro, a proprie spese, giungendo anche dalla penisola, per tutelare i diritti di un essere umano rapito e ancora sotto sequestro da parte di una banda armata al soldo di un'associazione a delinquere. Una volta si chiamava Anonima Sequestri, ora si chiama Procura della Repubblica.

Quel ragazzo sotto schiavitù potrebbe essere ciascuno dei 220.000 ma è più importante un concerto che la propria libertà. Questa umanità è nel declino più profondo, oramai cieca e sorda, senza speranza, è carne da macello. Questo popolo è fatto di cadaveri ambulanti, sono tanti vascelli senza bussola. La magistratura si nasconde sempre dietro le forze armate, e sfrutta queste emanando ordini che, puntualmente, vengono eseguiti senza nemmeno porsi la domanda se quest'azione sia o meno lecita. Si naviga a vista seguendo l'odore del Dio denaro. 

Da parte della magistratura, sebbene abusiva, si indagano coloro che si battono per i diritti umani, cercando armi durante le perquisizioni in casa di umani pacifici e si chiudono gli occhi sulle industrie belliche, che producono bombe e che seminano morte nel mondo. Si trattengono oltre ogni periodo lecito individui sotto restrizione della propria libertà personale, ma si permette l'ingresso di clandestini che fanno il bello e il cattivo tempo. Si costringono le famiglie a vaccinare (avvelenare) i propri figli e si permette di importare prodotti alimentari tossici dall'estero, addirittura da altri continenti e di irrorare con sostanze tossiche l'aria che respiriamo, attraverso aerosol clandestini.

Si pretendono tasse (pizzo) sempre più alte ai lavoratori e si condonano le evasioni e le speculazioni delle multinazionali. Tutto questo col beneplacito del popolo bue (con tutto il rispetto per la bestia cornuta).

 Forze dell'ordine traditrici del Popolo e del proprio giuramento, forti coi deboli e deboli coi forti. Arriverà il momento che ciascuno dovrà pagare il proprio debito karmico, anche solo per aver peccato di inerzia e tacita collusione. Di questo passo rimarrà davvero poco tempo alla resa dei conti. Si salvi chi può!

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento