AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

giovedì 2 febbraio 2017

Terra Piatta: Agli scettici

Questo è un fenomeno dimenticato dalla comunità scientifica. Tutte le equazioni e la matematica che spiegano il modello eliocentrico e tutti i miliardi di dollari spesi, non sono in grado di determinare il moto delle stelle che si trova proprio lì di fronte a noi da sempre. Com’è che s’è perso? Ci sono un paio di ragioni. 

Prima di tutto, si deve comprendere la prospettiva che può cambiare in base a dove siamo e cosa stanno cercando i nostri occhi. L'occhio umano può guardare vedere diversi punti, dei brevi archi sull'orizzonte perché i nostri occhi sono in grado di spostarsi. Però i nostri occhi hanno una visione ristretta, ed allora abbiamo usare un ampio angolo come obiettivo di una fotocamera in grado di catturare le prospettive che siamo in grado di vedere nella stessa distanza sull'orizzonte. Mettiamoci di fronte a una ruota panoramica. 

Siamo in grado di stare al centro e cambiare la nostra prospettiva del modo in cui gira la ruota, semplicemente spostando i nostri occhi. Un obiettivo grandangolare non può variare la sua prospettiva. In secondo luogo, nessuno presta veramente attenzione al percorso delle stelle che stanno in cielo. Le foto a lunga esposizione sono qualcosa che i nostri occhi non sono in grado di fare. Non siamo abituati a prestare attenzione al movimento mentre de persone del Sud sono in grado di vedere le stelle che vanno nella direzione opposta.

Dovremmo riuscire a catturare questo. Il problema è che le stelle non si muovono. C'è un solo movimento. Se si ha a disposizione la stella Polare in una cornice di 180 gradi o meno, non si dovrebbe mai essere in grado di percepire un'altro movimento, diverso da quello della rotazione delle stelle intorno alla stella polare se si sta in piedi nell'emisfero settentrionale. Stessa cosa vale per le persone e le stelle del Sud del mondo. Non dovrebbero mai essere in grado di rilevare il movimento percepito delle stelle dell'emisfero settentrionale, a causa della prospettiva. Le stelle non si muovono realmente in due direzioni pertanto ci dovrebbe essere solo un punto come centro. La ragione per cui ci sono due punti come centro è semplice. Sono le stelle che si muovono. Non la terra. E’ la sola conclusione che si può trarre.

E’ impossibile vedere in un altro modo se si è intellettualmente onesti. Benvenuti nella nuova prospettiva in cui si è al centro dell'universo. Benvenuti nel mondo reale.


Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento