AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

venerdì 2 dicembre 2016

Alimentazione: Veganesimo

Sfatiamo un mito il vegano, come l'onnivoro, sono assenti in natura, in quanto e' assente una struttura anatomica apposita. Quindi, e' meglio parlare di comportamenti, vegariani, ed onnariani.

Purtroppo, noto anche un forte specismo da parte dei vegani, oltre che ad esser un poco fanatici. Mi posso mangiare il mondo vegetale, basta che evito di toccare gli animali. E le piante, che sono senzienti e soffrono?

Il veganesimo, spiegato da 3m, e leggermente sostenibile, per un periodo limitato, dato che fà evitare tutta una serie di così detti alimenti davvero insalubri. Che vi piaccia o meno, il veganesimo classico. e' un onnarismo vegani, dove ci si infila in bocca di tutto.

Detto questo, se limitiamo i veganesimo, a quegli alimenti meno proteici e più alcalini, inseriti in una struttura MDA/ MMA, cominciamo ad esser sulla buona strada. Ortaggi a parti, teniamo in considerazione solo le : patate, batate, e polenta se biologica ed integrale. Le prime, cotte al vapore, con abbondanti zucchine e zucca, la seconda con pomodoro.

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento