AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 2 settembre 2016

Assunzione e Presunzione: L'ipnosi

Tutti quegli scritto, le frasi, i  codici ed altro, servo ad indurre uno stato ipnotico più o meno profondo. Molto del nostro tempo, lo passiamo a pensare a cose passate e future, un vero e proprio scollamento, una ipnosi autoindotta. Viviamo di rappresentazioni più che di realtà.

Come la chiamate voi la comunicazione con i sotto intensi, i doppi significati, le assunzione e presunzioni negli scritti? Ipnosi, per lasciar scivolare dentro di noi i messaggi per programmare le nostre presenti e future azioni.

Una vera e propria dissonanza cognitiva, indotta. Davvero un'opera geniali.   Un Antidoto? Le domande..

Occhio, che solo nel presente siamo veggenti..


Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento