AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

giovedì 15 settembre 2016

Alimentazione: Autodiagnosi

Benché utili, le classiche analisi del sangue ed altro, presentano un grosso limite: la loro realizzazione. Per primo, sono una fotografia di un momento ben preciso, e per secondo, essendo il sangue, levato dal suo ambiente specifico, questi si denaturizza, e quindi, le analisi possono risultare alterate. Chi ci garantisce che i valori riscontrati siano proprio quelli?

C'e' un tipo di analisi, molto più efficace, ed ovviamente, senza i problemi sopra esposti: L'Autodiagnosi. Per esser ben effettuata, occorrono, solo pochi accorgimenti. Intanto vediamo come poter effettuare una prima autodiagnosi.

Cominciamo a controllare l'odore ed il colore delle nostre feci ed urine ed anche il sudore. Puzzano, e/o emanano anche solo un poco di odore forte? Il colore delle urine e' scuro, così come quello delle feci? Sono questi, bagnate, appiccicose e sporcano? Se c'e' il sì a queste domande, c'e' la possibilità di qualche "problemino".

Altra Autodiagnosi, e' quella di controllare come ci rivolgiamo a noi, specialmente la mattina appena alzati: Mi sembra di stare sotto un treno, Mi sento come se mi avessero.... Queste frasi, denotano un malessere interiore da ascoltare e risolvere.

La più profonda Autodiagnosi, e' quelle che possiamo avere solo a digiuno, magari mangiando solo un pasto la sera e di Mele, il cibo specie-specifico. Eliminati tutti gli stimolanti: caffè, tè , tisane, cibo ultra stimolanti, avremo il perfetto quadro del nostro stato.

Solo pochi giorni di questa pratica, ci faranno scoprire i più profondi problemi; basta prestare attenzione all'odore che emaniamo, al nostro stato mentale, fisico, a come parliamo e  pensiamo di come ci sentiamo, altro che numeretti su di un foglio di carta!

Ecco uno degli strumenti più avanzati, per capire come stiamo! Ovviamente, abbiamo anche la misurazione del ph, ma come tutte le analisi esterne, sono solo una fotografica di un determinato momento!


Alessandro

5 commenti:

  1. Guarda un po e quello che faccio da anni io.Seguendo il mio sentire interiore,il cosiddetto istinto.Ciao.

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che sei matto?? I dottori e la dottrina medica sono la tua SALVEZZA!!!!!;)

      Elimina
  3. Ehehehehhhh io sono un Temerario della Salute.^!°

    RispondiElimina