AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

domenica 10 aprile 2016

Gli Invisibili

Ormai in Europa ne spariscono a migliaia ma la massa non li vede, tanto meno le istituzioni. Bambini e adolescenti non contano. I bambini non si ribellano e non protestano. I bambini sono indifesi e deboli, e come tali non possono far altro che soccombere a una società malata: turismo sessuale, abusi, lavoro minorile, accattonaggio, prostituzione, traffico d'organi. Cosa fa la società, e ancora di più, cosa fanno lo Stato, la politica, le istituzioni? Quando non lucrano direttamente, mandano in onda omertà  e disinteresse.

Sono stanco di ascoltare le beghe fra i partiti e vorrei vedere gente che parla e si impegna concretamente per temi come l'infanzia e l'ecologia, ma quello che conta è il denaro. In Italia c'è un giro di affari enorme sullo sfruttamento della prostituzione, e quella minorile è in allarmante crescita. Se aumenta la prostituzione minorile nelle città e se gli italiani sono fra i maggiori praticanti del turismo sessuale e dell’abuso sui minori, evidentemente la clientela è vasta. Evidentemente per tanti individui i bambini non contano nulla.

Sì, Erode è vivo, ed è più vicino di quanto non si creda. Finché il "dio" sarà il denaro, di speranza ne avremo proprio poca. I bambini sono il sale della terra, o meglio il futuro dell’umanità: è il nostro compito morale ed è l'obbligo di chi governa proteggerli, aiutarli a crescere, assistere i genitori che ne hanno cura. Prima dei diritti dei gay, prima della finanziaria, prima e sopra di tutto dovrebbero esserci i bambini, altrimenti non c'è speranza. Purtroppo i bambini in questa società evoluta sono divenuti dei mezzi di profitto e di lussuria. Anche dietro una vicenda tragica come quella dei bambini c'è la maledetta economia e il bieco profitto. I bambini si vendono come forza lavoro, per sfruttamento sessuale o addirittura per usarne gli organi. Ogni bambino segregato negli orfanotrofi che dovevano sparire per legge nel 2006 ma invece si sono moltiplicati a dismisura, rende cifre da capogiro. 

Il mercato delle adozioni internazionali da' profitti a catena. La gente per strada gira la testa dall’altra parte perchè pensa che se non sono bambini "nostri", non sono nemmeno affari nostri. E poi la piaga della pedofilia, con individui apparentemente normali, organizzati in viaggi per portare la "merce" nel belpaese, perché possano soddisfare insani vizi da civiltà decadente ". Anche se ce ne sentiamo assolti, siamo comunque coinvolti.

Fonte: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2016/04/gli-invisibili.html#more

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento