AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

sabato 30 aprile 2016

Dalla Rete: La Bandiera

"Avete mai notato che da qualche anno ad ogni udienza, giuramento, insediamento politico italiano (e statutinitense etc. ) aleggia in bella mostra la bandiera italiana tutta bella frangiata d’oro? Basta fare un giro su you tube per verificarlo.

Essendo la bandiera con la frangia d’orata la bandiera MARITTIMA dello Stato di guerra[9], che è quello che in questo momento da senso agli attuali governi, bisogna rammentare che sotto lo stato di guerra stesso vige il Diritto marittimo noto negli Stati Uniti come UNIFIED COMMERCIAL CODE o UCC (codice commerciale unificato) che deriva dal British Marittime Law che è appunto il diritto marittimo britannico. Infatti nel codice statunitense, al titolo 18 B7 viene trascritto che il diritto marittimo è applicabile: 1) in alto mare 2) nelle navi battenti bandiera americana 3) in qualsiasi territorio di pertinenza degli stati uniti o comunque sottoposto ALLA GIURISDIZIONE AMERICANA.

Quindi ogni volta che Barack Obama parla davanti alla bandiera frangiata d’oro parla come comandante della nave da guerra britannica United States of America e grazie a questo incarico affidatogli amministra il trust “governo degli Stati Uniti” e con esso tutti gli altri trust ad esso associati."


ì
Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento