AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

martedì 16 febbraio 2016

Su Equitalia.

EQUITALIA, NOTIFICHE INESISTENTI.


IN NOME DEL POPOLO ITALIANO UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE DI TARANTO-SEZ.1 nella persona del dott. Martino Giacovelli, ha pronunciato a Sentenza quanto in riassunto:

"Di conseguenza ILLEGITTIMA risulta l’ingiunzione notificata all’opponente, non potendo la stessa che essere ANNULLATA,  P.Q.M. il giudice di Pace di Taranto, dr. Martino Giacovelli, definitivamente pronunciando sull’opposizione depositata. ANNULLA l’ingiunzione impugnata;

2) compensa le spese di giudizio.  Così deciso a Taranto il 26 .10. 2015 Il Giudice di Pace ( dott. Martino Giacovelli)

Il quadro è abbastanza comprensibile. Da questo spaccato, ben si evince come Equitalia agisce sempre con leggerezza. Comunicazioni di una certa importanza, si chiamano "INGIUNZIONI di PAGAMENTO" e NON possono essere trattate alla stessa stregua di semplici Biglietti Augurali o Cartoline di Saluti da paesi Esotici.

Questo modo di agire è stato invalidato dalle ultime sentenze e comporterà una serie di ricorsi e un'opposizione a tutte quelle lettere inviate (Bustoni Bianchi) aggravando inevitabilmente il Cittadino/Contribuente con costi sicuramente non marginali e ricadranno su noi cittadini.

Questo perché Equitalia è un'agenzia a partecipazione statale. Il nostro Vivo consiglio è quello di opporre, SEMPRE!!!

Il Direttore TuDiVi
info@tudivi.it

Fonte: https://www.facebook.com/TUDIVI-238799416310757/?fref=nf

Alessandro

Nessun commento:

Posta un commento