AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

giovedì 31 dicembre 2015

Cantiamo...


Alessandro

Dalla Rete: Tutti Dentro!


Fonte: https://www.facebook.com/groups/100499187072/10153216861217073/?notif_t=group_activity

Alessandro

Pensiero: Il Gregge

Alessandro

Pensiero: Matematica scienza esatta?

"...Se divido uno per 3 (1/3), per quanto voglio sforzarmi, ottengo un numero periodo che, se rimoltiplicato per 3, mai ridiventa Uno. Ma cosa succede?..."

Alessandro

mercoledì 30 dicembre 2015

Pensiero: Come Conoscerli


Alessandro

Doppio sole anche qui?




Fonte: http://torino.repubblica.it/cronaca/2015/12/29/foto/il_sole_e_doppio_magia_al_tramonto_nel_biellese-130336119/1/?ref=HRESS-4#1

Alessandro

Pensiero: Psicopatia Oltre ogni Limite


Alessandro

Dalla Rete: Anima- Fiamma



Anima-Fiamma: "Perchè le Anime consapevoli si sentono spesso sole... e si ritrovano spesso distanti, dislocate in Luoghi così distanti e si ritrovano a co-creare spesso in solitaria, lontane dalle Anime di Fratelli e Sorelle con cui vorrebbe invece poter condividere la quotidianità?"

Uno-Fonte: "Se vuoi illuminare bene una grande Spazio le candele accese le metti tutte in un solo posto o le distribuisci bene un po' ovunque? "

Le candele possono anche trovarsi in solitaria, distanti o a piccolo gruppi. Siamo soli come Soli nello Spazio-Tempo tranfinito...

Ma sappiamo che la Fonte-Sostanza che ci attraversa e ci tiene in collegamento energetico e telepatico è la stessa...

E' così che ci sosteniamo a vicenda nelle nostre co-creazioni, nelle manifestazione e nelle azioni orientate alla nuova Visione dell'Esistenza...

Fonte: https://www.facebook.com/556408041110824/photos/a.556670914417870.1073741829.556408041110824/619273584824269/?type=3&theater

Alessandro

Pensiero: Giochino

"...Proviamo a spiegare a qualcuno, cosa e' e quale e' un colore a caso. Ne vedremo delle belle. In Noi..."

Alessandro

lunedì 28 dicembre 2015

Pensiero: Psicopatia fuori controllo


Alessandro

Terra Piatta nei documenti nasa??

A Pagina 36 leggiamo:

"...This report derives and defines a set oflinearized system matrices for a rigid aircraft of constant mass, flying in a stationary atmosphere over _ flat, nonrotating earth...."

"..Questo rapporto deriva e definisce un insieme di matrici di sistema linearizzati per un aeromobile rigida di massa costante, volare in un'atmosfera stazionaria su _ piatta, la terra non rotante..."


Links: http://ntrs.nasa.gov/archive/nasa/casi.ntrs.nasa.gov/19890005752.pdf

Links: http://www.usu.edu/geo/geomorph/kansas.html

Alessandro

Terra Piatta, bel documentario


Per chi e' a digiuno di Inglese, c'e' la possibilità di mettere i sotto titoli

Alessandro

Quando La Natura si riprende il suo


Fonte: http://www.repubblica.it/ambiente/2014/09/23/foto/quando_la_natura_si_prende_la_rinvincita-96491327/1/?ref=HRESS-25#1

Alessandro

Pensiero: Ufo

"...Interessante notare che, molti di quelli che credono negli UFO, mai ne hanno visto uno. E' un po' come credere nel Dio Biblico..."


Alessandro

venerdì 25 dicembre 2015

Terra Piatta: L'acqua.

Ok, ci dicono che e' tonda e che gira a circa 1600(!) km/h, e che grazie alla gravità tutto rimane "attaccato" ad essa, acqua compresa.

Ora, come mai se io prendo una sfera, la faccio ruota, e ci verso dell'acqua, questi viene immancabilmente espulsa verso l'esterno?

Ma che ci sono Leggi fisiche differenti? Qualcosa torna poco...


Alessandro

Luna Blu?









Alessandro

Ce lo dicono pure nei Films....


Per chi non sa' l'Inglese, Attivate i sottotitoli con la traduzione.

Alessandro

Le Bugie Hanno le Gambe Corte...


Alessandro

Il Tempo...




Alessandro

Pensiero: Sicurezza finanziaria?


Alessandro

Pensiero: Preoccupazione


Alessandro

Essere Genitori in Natura

animal-parents-3-1

animal-parents-3-2
foto: Anton Belovodchenko

animal-parents-4
foto: Ric Seet

animal-parents-2
foto: Dailymail

animal-parents-20
foto: Jim Ridley

animal-parents-24
foto: Michael Milicia

animal-parents-29
foto: Frederique Olivier/John Downer Productions

animal-parents-5
foto: Jan Pelcman

animal-parents-9
foto: Marco Mattiussi

animal-parents-32
foto: Edwin Kats

animal-parents-40
foto: Tin Man Lee

animal-parents-13
foto: Daniel Munger

animal-parents-23
foto: Dailymail

animal-parents-31
foto: Michael Nichols

animal-parents-14
foto: pensivesquirrel.wordpress.com

animal-parents-1
foto: Jeanette DiAnda

animal-parents-17
foto: Chuck Babbitt

animal-parents-17-2
foto: hqwide.com

animal-parents-10
foto: Wolfgang von Vietinghoff

animal-parents-26
foto: Andre Pretorius

animal-parents-16
foto: Laurie Rubin

animal-parents-25
foto: Dailymail

animal-parents-28
foto: Udayan Rao Pawar

animal-parents-33
foto: imgur.com

animal-parents-7
foto: Igor Shpilenok


Alessandro

Buon Natale


Alessandro

mercoledì 23 dicembre 2015

Pensiero: Sulle Religioni


Alessandro

Confessioni di Aerosol Chimico?


***È UFFICIALE. CI STANNO UCCIDENDO. ANCHE IL REGIME CONFESSA.***

Se non li appendi loro non hanno problemi a sterminarti. STANNO DISTRUGGENDO LA PARTE PIÙ RICCA E PRODUTTIVA D'ITALIA RIMASTA ASSIEME ALLA GENTE CHE LA ABITA!


+++30 GIORNI continuativi di CAPPA CHIMICA (zero Sole e pioggia, nebbia grigia) e cancerogena! TUMORI ALLE STELLE! Perfino i media confessano l'aerosol.

Link: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/22/smog-aumentano-i-casi-di-tumore-bambini-piu-esposti-e-come-un-aerosol-continuo-dinquinanti/2324740/


Link²: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/11/30/inquinamento-in-italia-record-di-morti-premature-nella-ue-84-400-decessi-su-491mila/2264023/


Link³: http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/12/22/smog-uccide-piu-del-terrorismo-perche-non-passiamo-a-veicoli-elettrici/2325133/


Link⁴: https://m.facebook.com/photo.php?fbid=837754152990140&id=507303022701923&set=a.507306306034928.1073741828.507303022701923&source=42 (confessione TOTALE aerosol chimico)



Fonte: https://www.facebook.com/KilluminatiResistence/photos/a.507306306034928.1073741828.507303022701923/844406568991565/?type=3&theater

Alessandro

Citazione: Sui Super Eroi


Alessandro

Pensiero: Stato di Necessità


Alessandro

Impennata di Mortalità

Gli esperti si chiedono ancora perché? Mangiamo di tutto, come bidoni della spazzatura, viviamo in cattività, con un sistema artificiale ed oppressivo, e poi si chiedono perché...

Mortalità, impennata misteriosa nel 2015: "Quei 45mila scomparsi come in una guerra". L'Istat: decessi aumentati dell'11%, ai livelli degli anni Quaranta. E gli esperti si interrogano: ci ammaliamo di più o ci curiamo peggio?

ROMA - Come durante la guerra, ma senza la guerra. Come se vivessimo sotto i bombardamenti. Uno studio interroga e preoccupa esperti in mezza Italia: nel 2015 il numero di morti nel nostro Paese è salito dell'11,3%. In un anno significherebbe 67mila decessi in più rispetto al 2014 (ad agosto sono già 45mila), per un incremento che davvero non si vedeva da decenni. I dati del bilancio demografico mensile dell'Istat raccontano qualcosa di abnorme, che già impegna i demografi e presto, quando saranno note le fasce di età e le cause, darà molto da lavorare anche agli esperti della sanità. Le schede appena pubblicate sul sito dell'Istituto di statistica arrivano fino all'agosto scorso e dicono che nei primi otto mesi sono stati registrati 445mila decessi, contro i 399mila nello stesso periodo dell'anno precedente. Si è passati cioè da una media di meno di 50mila al mese a una di oltre 55mila.

"Il numero è impressionante. Ma ciò che lo rende del tutto anomalo è il fatto che per trovare un'analoga impennata della mortalità, con ordini di grandezza comparabili, si deve tornare indietro sino al 1943 e, prima ancora, occorre risalire agli anni tra il 1915 e il 1918", scrive sul sito di demografia Neodemos il professor Gian Carlo Blangiardo. "Certo, si tratta di dati provvisori, ma negli anni scorsi l'Istat ha sempre confermato alla fine dell'anno i numeri pubblicati mensilmente. Magari ci saranno correzioni, ma nell'ordine di alcune centinaia di casi. L'unità di grandezza che ci aspetta è quella", chiarisce il docente. Nel 2013 e nel 2014, tra l'altro, il numero dei morti era calato, ma sempre di poco: mai si erano raggiunte percentuali in doppia cifra.


Fonte: http://www.repubblica.it/cronaca/2015/12/23/news/il_mistero_del_2015_quei_45mila_scomparsi_come_in_una_guerra_-130020393/?ref=HREC1-8

Alessandro

Pensiero: Sui carceri e leggi


Alessandro

martedì 22 dicembre 2015

Buone Pratiche quotidiane

Quando Natura Comanda.


Alessandro

Citazione: I Cambiamenti

Alessandro

Unità D'italia = rovina?



Alessandro

Pensiero: Vita


Alessandro

In Nome: In sella

Pensiero: Quanto sono buoni.


Libertà

A.A.A. Cercasi...


Alessandro

Pensiero: Già prestabilito

"...E' già tutto prestabilito, attimo per attimo, dalle mie azioni..."

Alessandro

lunedì 21 dicembre 2015

Pensiero: La Speranza

"...Mai togliere la speranza allo schiavo. Grazie ad essa, sarà il guardiano della propria cella, felice delle sue catene, e difensore del sistema..."

Alessandro

Buon Viaggio


Alessandro

Da Pensare


Alessandro

Radio Show Martedì sera


http://www.blogtalkradio.com/justusradionetwork/2015/12/15/la-frode-del-nome-legale-e-come-uscire-dalla-matrix

Alessandro

Il Nome: Presunta Morte

Una volta esisteva la Morte civile, un Istituto giuridico(!) con il quale, la persona, veniva privata di tutti i Diritti civili, ed allontanato dalla società.

"La morte civile è stata un istituto giuridico diffuso in Europa fino al XIX secolo, che consisteva nella privazione della capacità giuridica come conseguenza di una condanna giudiziale. Tale finzione giuridica, per mezzo della quale il condannato non veniva più considerato soggetto di diritto dall'ordinamento, comportava in capo a quest'ultimo la generale perdita di tutti i diritti civili ed il conseguente allontanamento dalla società.

Al giorno d'oggi, in Italia, la morte civile non è più ammessa in quanto lesiva dei diritti fondamentali della persona: unica causa di perdita della capacità giuridica può essere soltanto la morte naturale. La Costituzione della Repubblica Italiana sancisce questo principio all'articolo 22, stabilendo che «nessuno può essere privato, per motivi politici, della capacità giuridica»."


Oggi, abbiamo la Morte Presunta:

"La morte presunta è un istituto giuridico di volontaria giurisdizione del diritto italiano con il quale, attraverso una pronuncia del Tribunale, una persona viene ritenuta morta dall'ordinamento, allorché questa si sia allontanata dal luogo del suo ultimo domicilio o dall'ultima residenza e non abbia fatto avere più sue notizie per un periodo di tempo determinato."

Gli Effetti:

"In merito agli effetti giuridici, la dichiarazione di morte presunta produce gli stessi effetti della morte della persona fisica, sia dal punto di vista patrimoniale sia personale. Si apre la successione, gli effetti già temporaneamente prodottisi, per via di una precedente dichiarazione di assenza, in capo agli eredi, ai terzi e ai debitori si stabilizzano: chi era già in possesso temporaneo dei beni potrà disporne liberamente, i debitori saranno liberati definitivamente dalle loro obbligazioni e il coniuge sarà libero di contrarre un nuovo matrimonio (artt. 63-65 c.c.)."

Molto simile, alla Morte Civile.

Alessandro

Sulle 2 Categorie



Libertà

Proverbio: Gli Amici


Libertà

domenica 20 dicembre 2015

Le Paure


Alessandro

Il tuo culo e cuore...


Alessandro

Crimine organizzato...

Alessandro

Pensiero: Sulla Prima Volta..

Fatalista : "...C'e' sempre una prima volta...", in balia degli eventi

Creatore: "...C'e' sempre tempo per una prima volta...", scelgo o meno di avere quell'esperienza

Libertà

Il Nome: identità Personale.

Ancora pezzi, di un puzzle, che oramai e' definito, e ben leggibile.

Leggiamo: 

"Il diritto al NOME è tradizionalmente inteso come aspetto fondamentale del diritto all'identità personale."

Ora, cosa e' questa Identità personale??

"Diritto alla fedele rappresentazione della persona nella sua proiezione sociale."

Quando le parole, parlano da sole..

Libertà

sabato 19 dicembre 2015

Il Nome: Altre Evidenze.

Sappiamo che il NOME LEGALE e' di proprietà altrui, sottoposto a diritti di autore, e mai si riferisce ad un uomo, ma solo ad un soggetto giuridico e persona.

Qui leggiamo altre evidenze:

"Il diritto al nome è un attributo della personalità che è utilizzato per individuare e identificare una persona. Si tratta di un carattere distintivo, al fine di garantire all'ordinamento giuridico la possibilità di distinguere fra loro i soggetti, e necessario per l'identificazione del portatore; è proprio sia della persona fisica che di quella giuridica e in genere è soggetto a tutela in entrambi i casi."

Ed Ancora:

"...Le garanzie e le limitazioni in genere riconosciute per l'utilizzo del nome di persona comprendono immutabilità, imprescrittibilità, inalienabilità, inestimabilità, irrinunciabilità e intrasmissibilità. Il nome di un cittadino, cioè, non può essere mutato (contro la volontà dell'interessato), fatto decadere, ceduto (contro corrispettivo), valutato (in termini di valore materiale), abbandonato dal suo portatore, trasmesso..."

Garanzie riconosciute? Ma se ho tutti questi limiti, di chi e' la proprietà del nome?? Di chi lo emette...Ancora una volta, parliamo di contratti...


Libertà

Madre Natura




Libertà

Un Morto e' sempre un Morto...



Articolo: http://holocaust-of-world-war-two.blogspot.it/2014/11/a-real-holocaust-eisenhowers-death.html

Articolo: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1992/02/23/un-milione-di-tedeschi-mori-nei.html

Articolo: http://www.controinformazione.info/guai-ai-vinti-lolocausto-degli-alleati/

Libertà

La Forza delle Donne




Libertà

Cosa Succede nei nostri Cieli?


Libertà?

venerdì 18 dicembre 2015

Pizza Fruttariana, video


Libertà

Cenone e Panettone




Natale si avvicina, e come ogni anno inizia la solita, patetica, messinscena delle ceste regalo, generosamente offerte da coloro che ci sfruttano per l'intero corso dell'anno.

Eppure, questo gradito ma insignificante gesto (se confrontato con la vendita del nostro preziosissimo tempo in cambio di soldi, pochi, troppo pochi, rispetto al nostro valore in quanto esseri umani unici e irripetibili) fa colpo ogni anno sul cuore dei lavoratori, che una volta ricevuta la cesta natalizia, se ne andranno in giro raccontando ad amici e parenti, quanto generoso è il suo padrone, pardon, datore di lavoro.

Ma io dico, se invece di regalare ceste contenenti panettoni, spumante, mandorlato e cioccolato, si pensasse una volta tanto a regalare del tempo libero alle persone?  Non so, magari dire: "Voglio che questo Natale passi più tempo con i tuoi figli, ti allungo le ferie di altri tre giorni..."

Una cesta natalizia non è un dono generoso, ma solo un osso per tenervi buoni, per continuare a farvi subire e accettare in silenzio straordinari e flessibilità sempre più oppressivi.

Che dire poi dei cenoni aziendali? Altra immane stronzata, la sola idea di passare un giorno di ferie all'intero di una tanto odiata fabbrica mi fa venire il ribrezzo, eppure la gente ci va volentieri, forse perché le ore passate tra fabbriche e uffici, oggi sono ormai tali da superare alla lunga quelle passate in famiglia...e quindi il lavoro, drasticamente, diventa una seconda casa, a volte persino la prima.

Pensate se invece di spendere inutili soldi nei cestoni natalizi, le aziende pensassero a sistemare gli impianti dannosi dell'aria condizionata, che tanti dolori articolari provocano ai lavoratori. Pensate se con quei soldi organizzassero mense migliori, parcheggi migliori, servizi igenici migliori...

Quando si inizierà a vedere il lavoratore come un essere umano e non più solo come un servo-robot dedito alla produzione?


Fonte: http://laschiavitudellavoro.blogspot.it/2015/12/cenone-e-panettone-generosamente.html

Libertà

A Tutte le Donne...







Libertà

giovedì 17 dicembre 2015

Impossibile...



Libertà

Pensiero: Matrimonio e Patrimonio

Libertà

Dalla Rete: Sui Processi

"...Gl'indizi servono solo ad aprire piste d'indagine ma poi se non si trovano prove forti il processo cade. Mille indizi non formano una sola prova come 1000 conigli non formano un leone! Scoprire gli autori dei delitti è tutt'altro che semplice. E' letteratura gialla che non esiste il delitto perfetto. Esiste e come! Ce ne sono tanti! E la giustizia annaspa alla ricerca di colpevoli a tutti i costi per mostrare che funzioni. Noi dobbiamo pretendere non solo la confessione e/o la pistola fumante,perché prove forti sono anche intercettazioni telefoniche inequivocabili, testimonianze nette incrociate, rilievi scientifici fatti come si deve e sicuri al 100 % .

Non certo come nei casi Cogne, Melania Rea, Meredith, Bossetti. Per non parlare di Ceste dove non si sa nemmeno come è morta la donna, o Guerina Piscaglia di cui non si è trovato addirittura il corpo non potendosi dire se sia morta e in tal caso se sia stata uccisa e come. Se non si procede per prove forti tutto quello che si può fare è innescare processi indiziari a carico di presunti colpevoli, tenendoli cmq fuori dalla prigione. Se poi gl'indizi non portano a prove queste sì gravi precise e concordanti il processo è fallito.

Secondo statistiche il 90 % dei processi oggi su base indiziaia verrebbe spazzato via rimanendo solo 10 % di processi da portare avanti fino all'eventuale condanna. Un sistema rapido ma giusto per smaltire l'arretrato..."


Libertà

mercoledì 16 dicembre 2015

Pensiero: L'equilibrio

"...In pochi giorni abbiamo detto addio a 2 estremisti: Cossutta e Gelli. L'equilibrio e' mantenuto..."

Libertà

Dedicato a Te Fiore..





Libertà

I Voleri della Natura

Cosa vuole la Natura per tutti gli esseri viventi, dalle piante, passando per organismi "semplici", fino ad arrivare agli animali? La Felicità, e l'Armonia con Lei.

Pensiamo che una Pianta piantata per esser mangiata sia felice? Può un animale da macello assaporare la felicità? Un Animale addomesticato, può sapere cosa sia esser felice? 

E L'Uomo, con la sua vita innaturale, in cattività, può vivere felice ed in armonia con tutto il creato? Impossibile. La soluzione e' semplice; ritornare all'Eden.




Libertà

Pensiero: Sulla negoziazione

"...Eliminata la possibilità di negoziazione, cosa Abbiamo? Contratti Unilaterali. Quindi, Illegali"..."
Libertà

Diritto: Cittadino o Suddito?

Diciamo che sono la stessa cosa: il primo e' subordinato (brutto dire suddito) allo Stato. Il Secondo, e' subordinato ad un Sovrano.

Cosa Cambia? Nulla, stessa solfa. Anche i vari dizionari ci aiutano:

Aggettivo
suddito m sing (pl: sudditi) soggetto ad una autorità sovrana

Sostantivo
suddito m sing (pl: sudditi) colui che, cittadino o no,ha come capo dello stato un re o una regina

Ed ancora: dal latino subditus che deriva da subdere cioè "sottomettere, assoggettare".

Poi, un po' di etimologia:




A questo punto, come da Esseri Senzienti diciamo: Suddito e cittadino; 
Libertà