AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

domenica 30 agosto 2015

Citazione

Il GIGANTESCO ERRORE ottocentesco di taluno di considerare il digiuno e la malattia come fenomeni "naturali" e "positivi", invece che, come finalmente sappiamo scientificamente oggi, MASSIMAMENTE INNATURALI e NEGATIVI, ha portato al DEVASTANTE concetto OPPOSTO di RIBALTAMENTO PATO TOSSICOLOGICO, che consiste nel PIU' MASSACRANTE concetto CONTRARIZZATO CHE LA MENTE UMANA POTESSE AVER MAI PARTORITO: cioè del "più stai male e più stai bene" (perchè ingenuamente pensava che era "disintossicazione", non sapendo, come abbiamo visto e vedremo meglio, che la disintossicazione è SOLO ed ESCLUSIVAMENTE ASINTOMATICA e FISIONEUTRA).

E' proprio esattamente per QUESTO MASSIMAMENTE DISTRUTTIVO concetto TOTALMENTE CONTRARIZZATO (RIBALTATO) che purtroppo moltissime persone nel mondo, pur conoscendo il fruttarismo (insostenibile), sono andate incontro a problemi SEMPRE MAGGIORI, fino a dover addirittura tornare ai "cibi" aspecifici tossici da cui erano fuggiti: semplicemente perchè OGNI SINTOMO NEGATIVO

(che è sempre assolutamente l'UNICO campanello di ALLARME dell'organismo per dirti che STAI SBAGLIANDO QUALCOSA, e che, quindi, DEVI MODIFICARE IMMEDIATAMENTE QUELLO CHE STAI FACENDO, proprio PER EVITARE DANNEGGIARE LA SALUTE) E' STATO INTERPRETATO COME "POSITIVO" (proprio col predetto MASSACRANTE concetto CONTRARIZZATO del ribaltamento pato-tossicologico, cioè del "più stai male e più stai bene").

Questo concetto che CONTRARIZZA totalmente la REALTA' dei FATTI, ha portato addirittura al DELIRIO MORTALE che "più provi dolore", "più soffri", "più ti senti male", "più hai sintomi negativi" e "più la tua disintossicazione è veloce", PORTANDO ALL'OSPEDALE E PERSINO AL CIMITERO PURTROPPO MOLTISSIME PERSONE IN BUONA FEDE NEL MONDO [ignorando che, come abbiamo visto e vedremo meglio, qualsiasi sintomo negativo è ASSOLUTAMENTE SEMPRE fisiologicamente sinonimo di INTOSSICAZIONE ASPECIFICA (diretta o indiretta), che va IMMEDIATAMENTE invertita nella predetta DISINTOSSICAZIONE ASPECIFICA].

Questa micidiale "anticultura della SOFFERENZA" è TOTALMENTE INNATURALE persino se applicata alle mele, pur essendo il cibo specie-specifico della specie umana: Infatti, a tutto ciò si aggiunge talvolta la confusione di alcuni  tra INTOSSICAZIONE deperimentale DIRETTA, cioè causata DIRETTAMENTE all'azione che si sta compiendo [dovuta specialmente all'utilizzo parziale o totale di ARANCE o altra frutta acida (soprattutto nel fruttarismo), o al DIGIUNO],

e intossicazione deperimentale INDIRETTA, cioè causata dall'eccesso di tossine del passato in parziale uscita, che REINTOSSICANO (ecco perchè "intossicazione") letteralmente l'organismo (proprio in modo del tutto opposto alla disintossicazione, anche perchè tutti i meccanismi fisio-disintossicatori vengono bloccati dalla variazione di pH, soprattuto acidotica) (come può avvenire SOLO ed ESCLUSIVAMENTE nelle fasi MDA, F1-3, M1-3, R, UNICAMENTE se evitiamo di attuare la sufficiente GRADUALITA').

Libertà

Da Roberta...

Musica per il Cuore, Gioia per L'Essere


Libertà

Da mio Padre.


Libertà

venerdì 28 agosto 2015

Pensiero

"...Abbiamo il Diritto Alla Verità, qualunque Essa E'..."

Libertà

Ma Cosa e'?



Libertà

Pensiero: Sugli Ordini

Può un Uomo dire queste Frase? L'Uomo e' Artista o Schiavo? L'Uomo Esprime i suoi Diritti, o quelli degli altri?


Libertà

Dalla Rete

Tanto per rimarcare il sistema Inquisitorio penale italiano, figlio del libero convincimento..

IL GIALLO DI FRANCESCA MORETTI UCCISA COL CIANURO. E' UN TIPICO ESEMPIO DI PROCESSO INDIZIARIO FALLACE A CARICO DELLA COINQUILINA DANIELA STUTO CHE HA FATTO DANNI. SI E' INNESCATO UN PROCESSO INUTILE, SI E' GIOCATO SU TEMPI DELL'AZIONE GIOSTRATI COME NEL GIOCO DEL CUBO DI RUBIK, PROCESSO CONCLUSOSI CON DUE ASSOLUZIONI MA SOPRATTUTTO TENENDO DENTRO IN CARCERE L'AMICA CHE HA SCONTATO UN ANNO DI CARCERAZIONE PREVENTIVA VENENDO POI RISARCITA CON APPENA 52.000 EURO.

CI BATTIAMO CONTRO IL PROCESSO INDIZIARIO E CONTRO LA SUA FIGLIA DEGENERE: LA CUSTODIA CAUTELARE SEQUESTRO LEGALIZZATO DI STATO .

La legge al riguardo è decisamente disumana e anticostituzionale perché contro l’art. Art. 13 (La libertà personale è inviolabile)e l’art.27.2: “L’imputato non è considerato colpevole sino alla condanna definitiva”. Bisogna abbattere in toto il processo indiziario e praticare solo il processo per prove fortissime! Nella fase indiziaria solo controlli sul territorio ma niente carcere a meno che non ci siano prove forti e trattasi di soggetti realmente pericolosi. A parte i risarcimenti, con escamotage tappabuchi evitati in massa, chi potrà mai ripagare I 10.000 innocenti messi fuori dei giorni, mesi , anni di vita in cui sono stati sequestrati dallo stato e marcati a vita per l’infamia che sopravvive alle sentenze di assoluzione? Insomma agl'indiziati colpevoli o innocenti si potrà porre solo sulla testa la spada di Damocle del processo a loro carico ma liberi e al più indagati a vita. Anche questa è una punizione, nell'equilibrio ai minimi termini tra libertà dei singoli e sicurezza sociale.

Link: http://www.iltempo.it/cronache/2015/07/06/quell-assassino-mai-scoperto-che-servi-la-minestra-al-cianuro-1.1434183

https://www.facebook.com/groups/100499187072/?__mref=message_bubble

Libertà

giovedì 27 agosto 2015

Pensiero: Il Premio

Alessandro

Altre prove sulla Terra Piatta?



Fonte: http://www.atlanteanconspiracy.com/2015/08/200-proofs-earth-is-not-spinning-ball.html

Libertà

Successo

"...Il Successo? Riuscire a Vivere Liberi..."

Libertà

Evoluzione = Minima Energia

L'Evoluzione? E' la tendenza alla Minima Energia, una Legge della Natura. Tutto quello che consuma energia, o si evolve, o viene spazzato via. Vediamo qualche esempio.

I Dinosauri? Spazzati via. I grossi pianeti e galassie? Prima o poi esplodono, per rilasciare energia e ricreare nuova Vita.

I vecchi Imperi? Spariti. Le vecchie industrie? Sparite. Come se questo fosse poco, pensiamo a quanto questa Legge e' radicata in noi.

Applaudiamo le case ad alta efficienza, le macchine che consumano poco carburante, gli elettrodomestici parchi nei consumi, evitiamo gli sprechi alimentari, di acqua, etc,,

Come ben si vede, La Legge della Minima Energia, e quindi massima efficienza, e' radicata in Noi. Anche il corpo Umano, quando alimentato con il suo cibo, risponde a questa Legge.


Libertà

mercoledì 26 agosto 2015

L’essere umano, questo sconosciuto




Fonte: http://contiandrea.com/2015/08/25/lessere-umano-questo-sconosciuto/

Libertà

Satana = Accusatore?



Libertà

Tre Anelli....

Tre Anelli per controllarli, Tre anelli per sottometterli, Tre anelli per annientarli.




Libertà

Pensiero: La Mente di Dio


Libertà

lunedì 24 agosto 2015

Pensiero


Libertà

Prossima trasmissione Radio

http://www.blogtalkradio.com/justusradionetwork/2015/08/25/la-frode-del-nome-legale-e-come-uscire-dalla-matrix


Libertà

Pensiero: Sui Casamonica

"...Mi sono perso qualcosa: quale sarebbe il reato del funerale dei Casamonica?L'incompetenza di tutta la supposta catena di comando?..."

Libertà

Le Parole: Viola

Altra Parola, Altro gioco.

Viola = Vìola. Il viola, e' il colore dell'oltre, e' la frequenza che vìola la vista umana, e raggiunge vette più elevate di coscienza e percezione. Come mai il colore degli imperatori e del Papa e' porpora, ovvero viola?

Libertà

domenica 23 agosto 2015

Ma cosa dice??



Libertà

Pensiero: Sui test di valutazione


Libertà

Citazione: Felicità

"...La Natura, Mai Mette il Cartellino del Prezzo quando produce una qualsiasi cosa, ma la OFFRE GRATUITAMENTE ad ogni vivente che vive in ARMONIA con lei, ma addirittura donandogli SEMPRE GRATUITAMENTE il BENE PIU' PREZIOSO IN ASSOLUTO che ogni vivente stesso possiede: la SALUTE e, con essa, la FELICITA'...."

Libertà

Carta Igienica

C'e' sempre  da imparare..


Sebbene la carta igienica sia stata inventata e largamente usata in China, si dice sia stato l’americano Jospeh Gayetty ad aver inventato la prima carta igienica commerciale negli USA, esattamente nel 1857. Considerando il fatto che all’epoca veniva usata principalmente la carta di giornale e le pannocchie del mais, la carta igienica è stata sicuramente vista come un’invenzione incredibile, progettata per migliorare l’igiene. Da qui in poi il commercio di questo prodotto si è esteso a macchia d’olio e presto ogni altra forma di pulizia (come l’acqua) cominciò a essere visto sotto una cattiva luce. Dagli anni ’70 l’America non poteva più concepire una vita senza carta igienica.

Attualmente solo l’America spende più di 10 miliardi di dollari ogni anno per la carta igienica. Un albero produce circa 45 kg di carta igienica e ogni giorno vengono prodotti 83  milioni di rotoli. La produzione globale di carta igienica abbatte quotidianamente 27.000 alberi. Con dei costi sempre maggiori per la sua produzione la carta igienica diventa più costosa anno dopo anno. Perché le aziende prouttrici dovrebbero voler diffondere una maggiore consapevolezza su pratiche igieniche meno costose e più eco-friendly come quelle usate in Asia e in Medio Oriente?

ACQUA vs CARTA IGIENICA

Chi usa l’acqua per lavarsi dice che non tornerebbe mai indietro. Mettiamo queste due tecniche a confronto.

Acqua:

L’acqua è più igienica, perché tutti i residui vengono lavati via definitivamente, lasciando il vostro didietro pulito e profumato. Non ci sarà un odorino sgradevole che vi aleggerà intorno. Non importa quanta carta igienica usi e quanto sfreghi, un odore residuo rimarrà sempre. Con l’acqua c’è meno frizione contro la pelle. Non importa quanto sia soffice la carta igienica, dovrai comunque sfregarla (causando non pochi problemi a chi ha ad esempio soffre di emorroidi). L’acqua è una manna per chi ha la pelle sensibile. Usando acqua pulita si riduce il rischio di infezioni che possono essere causate quando ci si dimentica di pulire dall’interno verso l’esterno. Non devi spendere una fortuna ogni mese per la carta igienica. Troppa carta igienica può otturare il wc, l’acqua non lo farà. Quando una donna partorisce i dottori insistono sul lavare le parti intime con acqua calda per aiutare a guarire più in fretta e a prevenire le infezioni. Se l’acqua può fare questo per una donna nel periodo più vulnerabile della sua vita perché non dovremmo farlo noi ogni giorno? Anche i culetti dei nostri bambini vengono sempre puliti con l’acqua, sia per l’igiene sia perché la loro pelle è troppo sensibile. Perché allora crescendo dobbiamo cominciare a usare la carta?

Carta igienica:

È facile da portare ovunque tu vada
L’intimo di chi la usa invece di lavarsi, ha un odore decisamente poco invitante dopo che si è stati in bagno. Odore che si intensifica per chi ha molti peli pubici. Se un uomo ha barba o baffi molto folti e si sporca con qualche salsa o con della cioccolata non potrà mai pulirla bene senza lavarla con l’acqua. Ecco. La stessa cosa vale per le vostre parti intime: non riuscirete mai a rimuovere tutte i residui organici dai vostri genitali senza lavarvi. Il dolore associato con varie infezioni rettali può essere ridotto, se non eliminato del tutto, grazie a una buona igiene. Tutti i problemi seguenti vengono aggravati dall’uso della carta igienica al posto dell’acqua: prurito anale, diarrea, costipazione, prurito causato da carta igienica o saponi profumati o creme (che spesso contegono benzocaina), emorroidi (in questo caso l’uso della carta igienica è davvero sconsigliato!), infezioni causate da virus, batteri, funghi ecc.., ferite anali, fistole, prolasso rettale, infezione alla prostata, ascessi, ciste pilonidale.

In Italia il problema è meno sentito che nei paesi dove esiste il bidet, da noi infatti è pratica diffusa quella di lavarsi (almeno dopo aver fatto la cacca). Effettivamente mi sono trovata molto a disagio durante alcuni viaggi in paesi dove non era presente questo benedetto accessorio del bagno. Sì, “loro” usano solo la carta, mentre io ogni volta dovevo farmi una doccia. Poi un giorno sono capitata ad un incontro in natura dove era proibito usare la carta igienica perché altrimenti il bosco si sarebbe riempito delle nostre sporcizie: la soluzione erano degli shit-pit scavati nella terra e per pulirsi si doveva portare una bottiglia d’acqua personale e un asciugamano. Dopo il primo sgomento mi sono abituata e resa presto conto che il tutto era molto più veloce, igienico, rinfrescante e sostenibile per l’ambiente.

Tornata a casa ho deciso di continuare questa pratica e, anche se non è facile parlarne proprio con tutti, posso dirlo: non tornerei mai indietro! I meriti del lavarsi con acqua invece che pulirsi con la carta igienica mi sembrano più che evidenti. Forse è difficile per molti pensare di farlo perché cambiare un’abitudine così radicata sembra impensabile e crea anche un certo imbarazzo… ma vi assicuro che ne vale la pena! Per quanto riguarda il tema “cacca” vi rimando anche a questo articolo che vi insegna come farla correttamente e spiega come la posizione dello squat sia di gran lunga preferibile a quella da seduti.

Buona cacca a tutti


Fonte: http://edizionisicollanaexoterica.blogspot.it/2015/08/carta-igienica-il-prodotto-meno.html#sthash.6a5NUIC9.gbpl&st_refDomain=www.facebook.com&st_refQuery=/

Libertà

Mercenari di Stato?

"...I Mercenari di stato? Chi ha la divisa? Come mai quando uccido, torturano ed altro qualcuno "per sbaglio", e quasi impossibile vederli dimessi dal loro lavoro e arrestati, invece il contrario e' vero?..." 

"...A si le chiamano qualche mela marcia. Questo albero e' malato considerando il numero..."

"...E certo, a nessuno dello Stato, a parte le belle parole, importa di loro in caso di morte e sofferenza delle vittime..." 

"..E di quei servitori dello Stato che sono morti credendo in qualcosa ed agendo in Onore? A chi importa?..."

Libertà

La mandria umana che si sta mangiando il pianeta


Dopo la Rivoluzione Agricola di 10.000 anni fa, la mandria umana globale è cresciuta rapidamente ad un miliardo nel 1800 (di cui sempre 10.000 in Tasmania). Con la Rivoluzione Industriale è raddoppiata a due miliardi nel 1900 (in Tasmania 170.000) e, nonostante due guerre mondiali ed una pandemia di influenza, ha raggiunto i 2,7 miliardi quando sono nato nel 1944 (in Tasmania 248.000). Quindi, ancora più impensabile, nel 1960 il mondo aveva tre miliardi di persone e nel 2000 quel numero è raddoppiato – 12 volte la naturale capacità di carico. Ora, nel 2015, siamo 7,3 miliardi (in Tasmania 517.000) e , mentre agli attuali tassi di crescita la popolazione globale raggiungerebbe i 27 miliardi nel 2100, le Nazioni Unite calcolano che si riduca a 12 miliardi o 24 volte la naturale capacità di carico della Terra. L'acclamato cosmologo e fisico Stephen Hawking ha calcolato che “se se continuasse a questo ritmo, con la popolazione che raddoppia ogni 40 anni, nel 2600 ci ritroveremmo letteralmente in piedi spalla a spalla”.

Stiamo già consumando il 140% delle risorse viventi sostenibili della Terra – cioè, l'ecosistema vivente della Terra sta collassando.

Il corollario più distruttivo della popolazione è il consumo. Siccome i più poveri vogliono mettersi in pari coi più ricchi, i più ricchi non condivideranno e quasi tutti vogliono di più, il consumo di risorse terrestri sta crescendo anche più rapidamente del numero di abitanti. Siamo in un disastro. Come sappiamo tutti, la biosfera, o mantello vivente del pianeta, viene rapidamente distrutto dalla più grande mandria di mammiferi ci vi abbia mai pascolato.

Stiamo già consumando il 140% delle risorse viventi sostenibili della Terra, cioè, l'ecosistema vivente della Terra sta collassando. Ogni giorno ci sono meno foreste, meno bacini di pesca (il 90% è andato o sta per andarsene) e meno barriere coralline, meno fiumi naturali, meno specie (l'attuale tasso di estinzione è 500 volte il tasso naturale e sta accelerando) e molta meno natura selvaggia che mai. Tre cose ci aiuteranno ad uscire da questa calamità che si sta sviluppando.

La prima è di assicurarsi che ogni ragazza e ragazzo sul pianeta vengano istruiti e venga dato loro accesso alla contraccezione, con incentivi ad avere meno figli. Questa priorità dipende dal secondo imperativo – che le persone ricche (e i paesi) condividano molto di più e finanzino quell'educazione i requisiti dei suoi operatori sanitari, alla svelta. Vale a dire noi. Gli australiani sono fra le persone più ricche che siano mai esistite.

La terza cosa che si deve fare è mettere fine al dogma ridicolo della promozione della crescita dei consumi delle riserve finite di risorse della Terra. Il dio senza speranza della crescita deve essere sostituito dal dio promettente del riusare, riciclare, riparare, innovare e condividere. Il buon senso ordina una relazione sostenibile degli ecosistemi interconnessi dell'Homo Sapiens e del pianeta Terra, anche se quel futuro rimarrebbe ampiamente aperto all'indagine ed alla scoperta e alla crescente creatività umana.

Per cogliere pienamente la promessa di vita sulla Terra, dobbiamo sostituire la spirale della crescita della popolazione e dei consumi con una miscela intelligente di auto-preservazione. Non si tratta di un'idea nuova – il moralista ed economista britannico Kenneth Boulding mezzo secolo fa osservava che “chiunque creda che la crescita esponenziale possa continuare per sempre in un mondo finito o è un pazzo o è un economista”.

Il dio senza speranza della crescita deve essere sostituito dal dio promettente del riusare, riciclare, riparare, innovare e condividere.

La Tasmania è in una situazione vantaggiosa per dare l'esempio. Per esempio, i tasmaniani potrebbero ottenere più prontamente emissioni di gas serra negative e perdita zero di specie native, di ecosistemi (sia marini sia terrestri) e di bellezza selvaggia e spettacolare di quasi qualsiasi altra società sulla Terra. Allo steso tempo questi risultati farebbero aumentare il nostro lavoro più in prospettiva e la nostra storia economica più di successo – le industrie del turismo e dell'ospitalità che prosperano sulla base della nostra reputazione internazionale di uno stile di vita sicuro e verde con grandi quantità di cibo ed acqua, vita e natura selvaggia e bellezza incontaminati. In un mondo sempre più mobile diretto a più di otto miliardi di persone entro un decennio, la sicurezza e la naturalezza della Tasmania sono diventate il nostro bene economico più grande.

Affollati e tormentati come sono in miliardi di persone, la Tasmania offre loro un'avventura solitaria nella natura per il corpo e un rilassamento per l'anima che non sono secondi a nessuno. Paradossalmente, più affolliamo l'isola, meno questa sarà attrattiva. Il nostro miglior obbiettivo deve essere una popolazione residente relativamente bassa e un grande flusso di visitatori.

Una politica della popolazione sensibile per la Tasmania punterebbe ad una popolazione in naturale diminuzione e ad un afflusso di una parte dei diseredati del mondo finché la crisi globale non è finita.

La politica del governo Hodgman di raddoppiare il tasso di crescita della popolazione della Tasmania nei prossimi 35 anni si inchina all'economia convenzionale della crescita. Comunque sia, i pianificatori dovrebbero piuttosto preoccuparsi del fatto che una politica del genere verrà prima o poi sommersa da migrazioni di massa globali dovute a cambiamento climatico, guerre ed altre imprevedibili calamità. Una politica della popolazione sensibile per la Tasmania punterebbe ad una popolazione in naturale diminuzione e ad un afflusso di una parte dei diseredati del mondo finché la crisi globale non è finita.

E perché non rendere partecipe di quella politica uno stato d'oltremare finanziando, diciamo, l'incremento di educazione e salute nelle vicine Papua Nuova Guinea o Timor Est dove le popolazioni stanno esplodendo? La popolazione non è l'argomento preferito di nessuno. Con una eguale misura di istinto ed assurdità, non vogliamo parlarne. Tuttavia, che piaccia o no, la popolazione è un problema di tutti. Possiamo ringraziare il premier, perlomeno per aver sollevato di nuovo questo problema importante.

Fonte: http://ugobardi.blogspot.it/2015/08/argomento-cruciale-la-mandria-umana-che.html

Libertà

giovedì 20 agosto 2015

Il pastore Serafino e la Libertà perduta

Parole sante...


Immagino che tutti, almeno una volta, abbiano visto questo film. Nel film "Serafino" interpretato da un giovane Adriano Celentano, sono conservati numerosi insegnamenti su uno stile di vita semplice e felice.

Questo film girato negli anni 60, ancora oggi riesce a emozionare per la sua semplicità, ma soprattutto per la spensieratezza che trasmette al telespettatore verso quel mondo antico, oramai andato perduto per sempre.



Serafino è un pastore che ha conservato uno stile di vita libero  e in armonia con la natura. 

Due sono le cose che minacciano la sua libertà, due pericoli che a prima vista non appaiono subito legati con una forte limitazione della libertà dell'uomo, ma che subito poi si rilevano essere ceppi da cui è difficile liberarsi.

Uno è il denaro, che rende schiavo chi lo adora e lo conserva.
Di questo pericolo Serafino si libera facilmente: una volta ereditati i soldi dalla vecchia zia, li sperpera in feste e divertimenti con la gente del suo paese. Il denaro su Serafino non ha alcun potere perché egli non ha bisogno di niente che il denaro possa comprare. La sua felicità è lì col suo gregge, nell'alta montagna dove lui se ne sta beato. Emblematica la scena della macchina costosa che cade in un dirupo e va a fuoco. Per Serafino non si tratta di una perdita di cui piangere, ma di uno spettacolo di cui essere allegri, meglio dei fuochi d'artificio.


L'altro pericolo mortale per la libertà di un uomo è il matrimonio.


Matrimonio fa rima con patrimonio e in effetti dal medioevo sino ad oggi raramente ci si sposa per amore o l'amore finisce presto soffocato dalla rigidità di un legame forzatamente ad uno ad uno, del tutto artificiale in natura per la nostra specie.

Serafino è immune anche a questo pericolo perché lui fa l'amore solo per piacere e quando ne ha voglia e con tutte le donne che gli capitano, proprio come gli animaletti selvaggi.



I tabù o l'ipocrita decenza sono a lui sconosciuti.

Il messaggio del film è chiaro.



Serafino e i pastori  sono gli ultimi uomini liberi, in una società che rende l'uomo schiavo, 


da una parte separandolo dall'ambiente naturale e ammassandolo nel grigio delle città e dall'altra creando per lui falsi idoli e desideri, funzionali ai meccanismi economici, peraltro non sostenibili, del capitalismo, sottovalutando le gioie naturali, che invece vengono dalle piccole cose.

Serafino non riesce proprio a vivere nelle città, non accetta lo stile di vita, le convenzioni sociali e l'ambiente artificiale. 

Egli sente la nostalgia del suo paese, del cibo genuino, delle donne semplici e della natura incontaminata. Forzatamente chiamato alle armi, cozza continuamente contro la stupidità del militarismo al punto che i suoi superiori, dopo mille punizioni non lo sopportano più e lo riformano credendolo matto. Ma Serafino è in realtà il più savio di tutti.

Il FILM lo potete vedere qui: http://www.dailymotion.com/video/x2cr5hn_serafino-film-prima-parte-adriano-celentano_shortfilms

Recensione di: http://antonio-bonifati.blogspot.it/2014/01/recensione-del-film-serafino.html

Pensiero: Sul Lavoro

Libertà

Merdaccia?




Libertà

Pensiero

"...La situazione Immigrati? Nuovo tipo di finanziamento per i partiti?..."
Libertà

Pensiero: Futuro Guadagno

"...Facciamo per il piacere di fare, o di un futuro guadagno?..."
Libertà

mercoledì 19 agosto 2015

Viviamo la vostra Vita?

Vivete la Vostra Vita, o quella altrui?


Libertà

Ommini, Omminicchi e Quaquaraqua!

Ancora da Giancarlo.



Al Mondo ci sono Ommini, Omminicchi e Quaquaraqua! In Sardegna gli Ommini si possono contare sul palmo di una mano, gli Omminicchi poco più e i Quaquaraqua a fiumi. Chi ha avuto il coraggio di agire sin'ora sono stati davvero pochi, la strada è stata indicata più volte e in diversi modi ma i Quaquaraqua hanno riso dall'alto della loro ignoranza e stupidità, mentre il bastone gli viene, ogni giorno, spinto sempre più nel culo, loro continuano a lamentarsi ma a obbedire da perfetti schiavi, evidentemente, tutto sommato, prenderla nel deretano piace.

Questo Paese è oramai delegittimato e pochi elementi, che rappresentano questo Stato-Mafia, riescono a tenere a bada un intero Popolo, anche se di Popolo non ha un bel niente, tranne abbuffate e ballu tundu, però si lamentano e rompono il cazzo al confinante, questo lo sanno fare bene, lo hanno sempre fatto e continuano imperterriti, mentre quattro massoni e mafiosi, collusi, di Prefetti e Questori, se la ridono sotto i baffi di cotanta ignoranza.

I vertici corrotti, addomesticati dal Dio Denaro, accettano di tutto in barba al giuramento e dignità oramai svenduta per quattro denari e del Popolo non gli può fregà de meno, tanto mica li preoccupa, alla prima alzata di testa è sufficiente un concerto di Laura Pausini o un'amichevole tra Italia e Germania, dal risultato pilotato, e il gioco è bello e fatto. Non parliamo poi della magistratura, inquisizione cattolica e apostolica romana in stile moderno, terroristi allo stato puro.

Delle forze del disordine manco a parlarne, mercenari senza cervello, come diceva qualcuno noto, "per chi è disposto a marciare a suon di musica il cervello è un'opzional, è sufficiente la spina dorsale". Fai indossare la divisa a un idiota e ne farai un perfetto imbecille e di imbecilli è pieno il mondo! Ora, cari schiavi, è giunta l'ora di prendere una decisione, non c'è più nemmeno la scusa di Ferragosto, perché, per fortuna, già passato.

Cosa volete fare? Pensate che qualcuno difenderà i vostri diritti? Pensate ancora di chiamare le Forze del Disordine in caso di necessità o magari rivolgervi alla Magistratura o peggio ancora a un avvocato o capite che è giunta l'ora di prendere in mano la situazione? Questa non è rivoluzione è tutela dei Diritti di un Popolo Sovrano! Ah già dimenticavo ..., non esiste alcun Popolo! L'opzione, dicevo, c'è e si tratta del Tribunale e della Guardia Popolare e per favore, se avete da ridere, continuate a prenderla pure nel culo ma girate alla larga! Sono già stati costituiti e con tanto di Giuramento e questo ha valore eterno, indelebile e divino, coi giuramenti non si scherza.

Il karma che pagheranno i dipendenti pubblici, per il loro giuramento e relativo tradimento, sarà devastante. Quindi gli Istituti esistono, come già detto, si tratta solo di metterli in atto e farli rodare. L'esperienza oristanese non ha portato da nessuna parte, in particolar modo perché chi, inizialmente, ha partecipato, ha pensato fondamentalmente di risolvere i propri problemi, credendo che fossero gli altri a preoccuparsi di tirarli fuori dai casini, non hanno mica capito che il contributo dev'essere di tutti e bisogna crederci e adoperarsi. Se avete paura di fare un passo, continuate pure a guardare la TV, quella si che vi fornisce la corretta informazione...!

Ora vi è il tentativo di trasferire gli istituti a Sassari, vediamo se i Sassaresi saranno in grado di dare forza agli Istituti, scopriremo se la boria ce l'hanno anche per cose serie, in caso contrario continuino pure a pensare alla Faradda (Candelieri), giusto quella gli rimane...!

Libertà

Citazione

Come predetto, il cosiddetto cibo aspecifico, cioè inadatto ad una specie animale, è TOSSICO, e crea proprio la più profonda delle DIPENDENZE, appunto TOSSICO-DIPENDENZE dunque, a rigore scientifico, il cosiddetto cibo aspecifico è esattamente la DROGA più' PROFONDA IN ASSOLUTO.

Per poter comprendere il motivo per cui il nostro organismo può ottenere l'USCITA DEFINITIVA dalla DIPENDENZA delle droghe alimentari [per USCITA si sottintende, ovviamente, sempre al 100%, in quanto anche se qualsiasi droga alimentare viene portata al livello minimale, il suo GRADO DI ASSORBIMENTO, che è inversamente proporzionale alla quantità, AUMENTA ENORMEMENTE, causando la stessa tipologia di danni profondi di una quantità superiore, solo di poco inferiore a quella di una grande quantità] SOLO ed ESCLUSIVAMENTE seguendo i dettami della NATURA (che ci ha strutturato in miliardi di anni), e, dunque, SOLO ed ESCLUSIVAMENTE tramite la post detta naturalizzazione 3M, occorre precisare il quadro più esatto della situazione in cui si trova oggi la specie umana, quindi compreso noi stessi.

Innanzi tutto, va precisato che, ovviamente, sempre a rigore scientifico, soprattutto relativamente al fenomeno biofisico della DIPENDENZA (specialmente da cosiddetto "cibo" aspecifico), mai può esistere l'organismo umano (come elemento separato dalla realtà), ma il  SISTEMA ORGANISMO UMANO-NICCHIA ECOLOGICA

[la nicchia ecologica di un organismo animale, è l'unità ambientale (biofisica) SPECIE-SPECIFICA occupata dall'organismo stesso, costituita dall'insieme delle sue infinite interazioni iper complesse con il resto del proprio ecosistema specie-specifico (restante componente animale, vegetale e minerale)].

Ora, specialmente le predette glaciazioni (viste nel capitolo relativo alla paleoantropologia moderna), avendo determinato una forte alterazione tossica dell'intero ecosistema antropico, hanno determinato, di conseguenza, soprattutto una FORTISSIMA ALTERAZIONE TOSSICA dell'estremamente più delicato sistema organismo umano-nicchia ecologica, e cioè, del SISTEMA ORGANISMO-COMPONENTE SOCIO/AMBIENTALE di ciascuno di noi. 

Le ALTERAZIONI TOSSICHE di questo delicatissimo sistema sono risultate sempre ENORMEMENTE PIU' PROFONDE ed INTERCONNESSE.

In particolare, le interazioni reciproche (dal livello elettromagnetico, a non barionico, fino a livello biologico) sono risultate tali che E' SEMPLICEMENTE IMPOSSIBILE ripristinare la fisiologia naturale di un organismo umano,  SENZA CONTEMPORANEAMENTE ripristinare la fisiologia naturale della COMPONENTE SOCIO-AMBIENTALE personale in cui l'organismo stesso è COMPLETAMENTE IMMERSO (anche in quanto determina assolutamente INFINITE interazioni microparticellari ipercomplesse, che azionano letteralmente TUTTA la nostra fisiologia, da quella NEURO-PSICHICA, a quella della restante parte dell'intero organismo).

E' anche per questo motivo fondamentale che, proprio per USCIRE DEFINITIVAMENTE DALLA DIPENDENZA DELLE PROFONDISSIME DROGHE "ALIMENTARI", è DEL TUTTO ESSENZIALE la predetta naturalizzazione 3M, essendo essa l'UNICO MODO naturale, che, agendo

CONTEMPORANEAMENTE SU TUTTE E TRE LE COMPONENTI DELLA NOSTRA suddetta DIPENDENZA,

1) componente dell'organismo (detta 1°M, poi vedremo perchè),
2) componente SOCIALE (2°M),
3) componente AMBIENTALE (3M°),

tutte relative alla persona singola, consente di continuare assolutamente SENZA più VOGLIE TOSSICHE, ma finalmente anche COL MASSIMO PIACERE, personale e collettivo,

L'ALIMENTAZIONE NATURALE DELLA NOSTRA SPECIE (melarismo, o, al limite, e limitato nel tempo, ilfruttarismo, entrambe ovviamente al 100%), in maniera DEL TUTTO SPONTANEAMENTE DEFINITIVA.

Libertà

Pensiero


Libertà

Pensiero : Pappagalli

"...Il Mondo e' pieno di pappagalli che rigurgitano idee vecchie e stra vecchie. Un po' di originalità? Un po' di Arte?..."

Libertà

Effetto Snowden, in Germania cuociono le carte di identità al microonde

Succede in Germania, dove i cittadini cuociono nel microonde le Carte di identità elettroniche perché hanno paura di essere "tracciati" grazie al microchip contenuto nel documento. Effetto Edward Snowden.

Sembra che in Germania abbiano preso sul serio le rivelazioni di Edward Snowden sulla sorveglianza di massa. Il video su YouTube che insegna a "cuocere" nel microonde il chip RFID della Carta di Identità Elettronica è stato già visto da più di 200mila utenti. La scorsa settimana un cittadino tedesco è stato bloccato nell'aeroporto di Francoforte proprio perché aveva neutralizzato così il suo documento.

La polizia ha dichiarato che l'uomo non voleva che la sua vita privata potesse essere violata dal microchip. Poco importa che vari esperti abbiano detto che non è possibile "tracciare" le persone grazie alla carta di identità. Poco importa che il Germania sia un reato molto grave manomettere i documenti, perché sono proprietà dello Stato. L'effetto Snowden, a quanto pare, è più forte.

Un altro segnale? L'aumento vertiginoso delle vendite di macchine per scrivere, perché la carta èonsiderata più sicura di una e-mail. Un portavoce dell'azienda Olympia ha detto che la società prevede di vendere più macchine da scrivere quest'anno che negli ultimi 20 anni. 

La Carta di Identità Elettronica è stata introdotta in Germania nel 2010, in base agli standard di sicurezza europei, ed è nei portafogli e nelle borse di tutti i cittadini. In nome della trasparenza, il governo ha dedicato una sezione del sito dell'Agenzia federale per la sicurezza informatica alle specifiche tecniche del documento, in cui si parla anche del sistema RFID e della politica adottata in difesa della privacy.

E in Italia? Tranquilli, la Carta di Identità Elettronica varata in gran pompa quindici anni fa, è ancora una chimera. È costata decine e decine di milioni di euro, ogni governo ne promette l'adozione definitiva, ciascun comune fa a modo suo e chissà se un giorno sarà in tasca a tutti gli italiani. Più che Snowden poté la burocrazia.

Fonte: http://www.tomshw.it/news/effetto-snowden-in-germania-cuociono-le-carte-di-identita-al-microonde-69245

Libertà

lunedì 17 agosto 2015

Trasmissione radio Martedì sera.


Libertà

Rappresentare?

Rappresentare, significa presentare di nuovo quello che esiste, senza questo implicare la presenza della cosa rappresentata.

Pensiamo alla parola Gatto. La parola rappresenta il gatto, senza implicare la presenza dello stesso.

Persona, e' la rappresentazione di un uomo, senza implicarne la presenza. Quindi, quando qualche uno di manifesta, dicendo di essere quella persona, ha creato un collegamento, il più delle volte giuridico.

Libertà

Gran Bel Video

Belle riflessioni, ancora da perfezionare...


Libertà

sabato 15 agosto 2015

La Polpetta Rivelatrice

Come posso scovare chi si schiera  da una parte e dall'altra, facendoselo dire dagli interessati senza che se ne accorgono, con buona approssimazione?


Mettiamo che un politico vuole saper che e' con lui e chi no. Gli Basta scovare un solo polo, e per magia l'altro e' quasi completo.

Lancio una polpetta rivelatrice, parte del gruppo ci si avventa sopra, primo polo scovato. Chi rimane fermo, e / o protesta, senza dichiararsi neutro, fa' parte del secondo...

Un Gioco da ragazzi, fanno tutto da soli, e senza sforzo, sfruttando la Legge della Natura della Minima Energia: Il Massimo Risultato, si ottiene sempre e solo con il Minimo Sforzo.



Libertà

venerdì 14 agosto 2015

Pensiero

"...Nel Sistema Legale tutti vengono considerati Beni, mero Patrimonio..."

Libertà

Assunzione e presunzione : Innocue velature?

A parte quello che sono veramente, qui voglio soffermarmi sulla programmazione subliminale di questa frase: "Innocue Velature".

Cosa si assume e presume da questa frase? Che esiste il suo opposto: "velature pericolose". Una volta qualificata qualcosa, implicitamente ne creiamo la sua Nemesi, il suo opposto.

A forza di sentire questo Comando, si dà per assunto e presunto che essendo innocue, possiamo uscire. E quando sentiamo il vero e proprio Comando inverso? Tutti rintanati, tanto e' naturale, esistono anche quelle innocue.

Io questa la chiamo geniale perversione. Chi comanda il Linguaggio, Comanda il Mondo.


Libertà

Non voglio mica la luna



Libertà

giovedì 13 agosto 2015

Italia Unita? Ma Quando?

A chi ancora crede in questa aberrazione portata avanti con la violenza, come nel resto del mondo, gli dico di studiare la storia, e indicarmi, quando volontariamente le popolazioni italiche era unite.

Invece di perpetrare questo stato di cattività, cerchiamo di far fiorire ogni cultura e lasciar esprimere nel pieno rispetto del Diritto alla Vita di TUTTI.

E' inevitabile, quello che e' unito con la violenza, con la violenza finisce. Mai senti il principio di minima energia che regna nella natura?

Dopo tutto l'autodeterminazione e' un Diritto Umano...

Libertà

Processo di Norimberga Legale? Bel Video

Ancora una Farsa, ancora distorsioni?


Libertà

Considerazione

Ditelo a tutti i cazzoni economisti e meno della crescita ed agli italioti che pensano che ci vuole il Lavoro, i consumi la crescita...Abbiamo bisogno di Artisti della vita..


Le risorse della Terra per il 2015 sono finite. Da domani consumiamo le riserve del futuro
Foreste, fauna e terreno: si intaccherà il capitale naturale che dovrebbe servire per i prossimi anni

Il 13 agosto 2015 è l’Overshoot Day, il giorno del sovrasfruttamento delle risorse terrestri: da domani a fine anno si intaccherà il capitale naturale, abbattendo foreste tropicali millenarie, pescando più pesce di quanto se ne possa riprodurre, immettendo in atmosfera gas a effetto serra che cambieranno il clima per secoli, spargendo nell’ambiente miriadi di composti tossici prossimamente nei nostri piatti.


L’anno scorso il conto è andato in rosso il 17 agosto (19 agosto nei comunicati dei media, poiché le date della serie storica vengono retroattivamente riviste ogni anno in base alle nuove informazioni disponibili), quindi quest’anno l’anticipo è di circa quattro giorni. L’ultima volta che la popolazione umana - allora 3,5 miliardi contro i 7,3 attuali - riuscì a mantenere i propri consumi all’interno degli «interessi» annui prodotti dalla natura fu il 1970, vale a dire che la giornata del sovrasfruttamento cadeva in prossimità del 31 dicembre.  


Brama di energia  
Dopo 45 anni la nostra brama di energia e di oggetti ha divorato sempre più in fretta le risorse, al punto che un recentissimo lavoro di John Schramski, docente di ecologia all’Università della Georgia, definisce la biosfera terrestre come una gigantesca batteria che si è caricata durante centinaia di milioni di anni di lenta attività, e che ora noi stiamo rapidamente «scaricando».

Schramski e collaboratori ci ricordano che «le leggi della termodinamica che governano la carica e la scarica rapida della batteria terrestre sono universali e assolute» e noi rischiamo di mandare in black-out l’intero ambiente che ci sostiene, come peraltro ha perfettamente interpretato l’enciclica di papa Francesco «Laudato si’».

Non possiamo permetterci di continuare su questa pericolosa traiettoria; le Nazioni Unite hanno appena aggiornato le proiezioni demografiche: 9,5 miliardi di individui al 2050. Se tutti continueremo a bruciare materiali fossili accelerando il riscaldamento globale, prelevare massicce frazioni di biomassa e restituire rifiuti non biodegradabili, avremo bisogno per fine secolo dell’equivalente di tre pianeti, missione impossibile.


Italia in default  
L’Italia in particolare è messa male: il nostro giorno del sovra sfruttamento, calcolato in base alle risorse effettive dei nostri 301.000 chilometri quadrati di territorio e mari adiacenti, è già avvenuto il 6 aprile 2015. Ci siamo mangiati tutti i nostri interessi naturali in poco più di tre mesi, per il resto dell’anno intacchiamo il capitale del nostro futuro e importiamo energia e materie prime da altri Paesi più dotati.

Per essere in equilibrio con il nostro standard di consumo dovremmo avere un territorio quattro volte più vasto! Nonostante l’importanza estrema di questi argomenti, dai quali dipende il benessere di una società e la sopravvivenza fisica delle persone, si continua bellamente a ignorarli. La priorità dell’agenda politica italiana è la crescita economica, palesemente impossibile alla luce della fisica, mentre dovrebbe essere la sostenibilità del nostro bilancio ecologico. Italia o Mondo comunque fa poca differenza, siamo tutti sullo stesso pianetino.

Un’astronave che sta andando in riserva e dove piloti e passeggeri se ne infischiano degli indicatori lampeggianti e degli allarmi acustici diramati dagli scienziati che chiedono una sosta per manutenzione degli ecosistemi, una bonifica per inquinamento della cabina e un rifornimento di energia rinnovabile.


Aereo in picchiata  
Mi ricorda la situazione creatasi a bordo del volo Air France 447 Rio-Parigi nella notte del primo giugno 2009. Un piccolo e temporaneo guasto tecnico su un modernissimo Airbus 330 causò una incredibile catena di errate manovre dei piloti. Prigionieri di una sorta di dissonanza cognitiva i piloti ignorarono ben 75 allarmi di stallo che probabilmente ritennero un errore del sistema.

In quattro minuti precipitarono senza rendersene conto da 11 mila metri inabissandosi nell’Atlantico con gli altri 225 passeggeri e membri dell’equipaggio. Le scatole nere riveleranno che le ultime parole furono: «Ci schiantiamo! Non può essere vero». La nostra civiltà sta iniziando a precipitare, ma abbiamo ancora tempo di riprendere l’assetto di volo per un saggio atterraggio d’emergenza. A patto di ascoltare gli allarmi di stallo.

Fonte: http://www.lastampa.it/2015/08/13/scienza/ambiente/focus/la-terra-da-domani-inizia-a-consumare-le-riserve-del-QpZtWNWczRYg8h2oqD02FL/pagina.html

Libertà

Pensiero : Sul Carnivorismo


ps.. mi piace vincere facile..

Libertà

Metodo Mafioso? Facciamo delle domande...

Si e' molto parlato delle Trattative Stato-mafia. Già così posta, e' davvero una frode linguistica, dato che ne la mafia ne lo stato esistono.

Magari diciamola bene, gli uomini mafiosi e gli uomini statali. Ora, la cosa comincia ad avere un senso.

E' sempre facile scaricare le responsabilità verso le strutture fumose: la mafia ha ucciso, no, gli uomini mafiosi magari. Lo stato a sbagliato, no, gli uomini statali hanno sbagliato...

Ora probabilmente le analogie vanno avanti, analizziamone vari:

- Pretendere le tasse, e se eviti di pagarle ti levano il tuo, e' simile al metodo mafioso?
- Confisca e sequestro a gente comune e'simile al  metodo mafioso?
- Sguinzagliare Equitalia e poi la gente si suicida e' simile al metodo mafioso?
- La carcerazione preventiva, molte volte, e' simile al metodo mafioso?
- Il libero convincimento, e' simile al metodo mafioso?
- Imporre la propria volontà perché si crede di esser forze dell'ordine e' simile al metodo mafioso?
- Armi legali, la cosa più aberrante in natura, e' simile al metodo mafioso?
- Il Signoraggio bancario primario e secondario e' simile al metodo mafioso?
- Imporre le scie chimiche e' simile al metodo mafioso?
- Il Rapimento dei bambini da parte  degli uomini di stato e' simile al metodo mafioso?
- ...

Tutto questo e' solo figlio della vita innaturale dell'uomo, inserito in un ambiente innaturale, fuori dall'armonia della natura, e ne siamo tutti parte: parte della soluzione e parte del problema,

A noi, I veri Artisti riportare L'eden sulla terra.

Libertà

lunedì 10 agosto 2015

Radio Show Martedì sera

Ecco Il Link Alla Trasmissione:

http://www.blogtalkradio.com/justusradionetwork/2015/08/11/la-frode-del-nome-legale-e-come-uscire-dalla-matrix



Libertà

Più Frutta, Meno Morti


Una mela al giorno toglie il medico di torno. Mai proverbio fu più esatto. Secondo uno studio condotto dall’istituto Agroter, il consumo di 200 grammi di frutta e verdura in più al giorno da parte degli italiani equivarrebbe ad una prevenzione di circa 20.000 decessi per malattie cardiovascolari e un risparmio di 1,5 miliardi di euro di spesa sanitaria. Secondo i dati un italiano consumo in media 303 grammi di ortofrtutta al giorno.

In base all’analisi condotta da un team di ricercatori coordinati da Roberto Della Casa, direttore di Agroter, “l’aumento del consumo di 200 grammi al giorno di ortofrutta porterebbe ad un risparmio della spesa sanitaria per le sole malattie cardiovascolari, la prima causa di morte in Italia, di 1,5 miliardi di euro all’anno”.

Tornare a quindici anni fa – Nel dettaglio, i dati elaborati da Agroter evidenziano come un italiano consumi mediamente 303 grammi di frutta e verdura al giorno: quindici anni fa, nel 2000, la quota era di 361 grammi. “L’ideale consumo di ortofrutta per una corretta alimentazione – si legge nella ricerca – dovrebbe essere oltre i 500 grammi. Se il calo dei consumi negli ultimi 15 anni non fosse accaduto si sarebbero potuti risparmiare ben 3,4 miliardi di euro oltre a prevenire 52.000 potenziali decessi da patologie cardiovascolari”.

In particolare, tornare ai consumi di quindici anni fa porterebbe, nei prossimi 8 anni, “a risparmi per le sole patologie cardiovascolari quantificabili in 3,3 miliardi di euro, mentre se si raggiungesse il traguardo più ambizioso, quello dei 503 grammi (+200 grammi) sempre nello stesso lasso di tempo, il risparmio sarebbe di ben 8,9 miliardi di euro”.

Italiani “inconsapevoli” – Un sondaggio condotto su un campione di 2mila italiani, risulta netto lo scostamento fra il percepito e la realtà in tema di consumi di ortofrutta: solo il 9% si dice “responsabile” del calo che si è registrato nel 2013-2014, mentre il 21% addirittura parla di un aumento dei consumi. Inoltre i dati Istat evidenziano come il 45% della popolazione italiana risulti avere dei problemi con il peso (11% obesi, 31% sovrappeso, 3% sottopeso) mentre secondo l’analisi di Agroter l’87% degli intervistati afferma “candidamente” di seguire un’alimentazione sana ed equilibrata”.

ALLA FESTA DELLA CIVETTA TRADIZIONE E INNOVAZIONE DANNO VITA A GUSTO E NUTRIMENTO DI GRANDE QUALITA’.

Libertà

Il Lato Oscuro delle Parole: Pratica, Rituale


Libertà

sabato 8 agosto 2015

Il Nome: In caso di morte celebrale


Sono state finalmente rese note, con un provvedimento pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno e della Salute, le linee guida per manifestare la volontà di donare o meno organi e tessuti negli uffici comunali al momento del rilascio o del rinnovo della carta d’identità. La scelta è rilasciata solo ai maggiorenni.

Da oggi tutti i cittadini di almeno 18 anni che desiderano donare organi e tessuti in caso di morte ora possono manifestare la propria volontà quando si recano presso gli uffici comunali per richiedere il rinnovo o il rilascio della carta d’identità. Si tratta di una facoltà e non di un obbligo: pertanto chi non vorrà far risultare tale scelta potrà evitare che essa venga riportata sul documento d’identità.

Per manifestare il proprio consenso o diniego alla donazione, l’interessato dovrà sottoscrivere, al momento del rilascio o rinnovo del documento di identità, una dichiarazione contenuta in un modulo standard. Solo su richiesta del richiedente, tale dichiarazione potrà essere riportata anche sul documento d’identità. Successivamente il Comune trasmetterà tale decisione, insieme ai dati anagrafici del dichiarante e a quelli della sua carta d’identità, al Sistema Informativo Trapianti (SIT). Il SIT  è il database nazionale delle manifestazioni di volontà in tema di donazione di organi e/o tessuti.

I Centri regionali per i trapianti sono abilitati a consultare il SIT tutte le volte in cui ci sarà bisogno di donatori in stato di accertamento di morte cerebrale.




Libertà

Siamo Tutti Malati?

Bellissima serie di Articoli su' cosa e' la Malattia, la Terapia Moderna e la Guarigione, tratti da quel favoloso libro quale e' Specie Umana Progetto 3M.

1) Analisi storica nel passaggio dalla medicina classica ippocratica alla medicina moderna cuvieriana

2) Eziopatogenetica moderna

3) Profilassi moderna

4) Diagnostica moderna

5) Terapeutica moderna

6) Dalla primitiva terapia sintomatica farmaco-chirurgica alla moderna terapia eziologica specie-specifica


Libertà

venerdì 7 agosto 2015

Battito Animale



Libertà

Inno Nazionale



Libertà

Ci vuole un fisico Speciale



Libertà

Citazione

"Inoltre, agli 800 metri di altitudine, dove siamo nati in una stupenda e perfetta simbiosi insieme (co-evoluzione significa proprio complementarizzazione anatomo-fisiologica), la specie umana ed il melo, dove quindi "è stato progettato dalla natura" e "costruito" il melo stesso, i raggi di luce solare sono addirittura 12 volte più concentrati (rispetto al livello del mare) in quanto devono attraversare la parte assolutamente meno densa di atmosfera, la quale è infatti concentrata, invece, addirittura per oltre il 90% delle sue stesse molecole, proprio solo al di sotto di quella quota (e che sono quelle che assorbono quasi tutta la radiazione, trasformandola in energia cinetica particellare): è proprio come se la natura, per farci evolvere di più, a livello sia di salute che di felicità, ci avesse avvicinato il più possibile a nostra madre, il sole."

Libertà