AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

giovedì 5 novembre 2015

La Scomunica, Diritto Canonico, Fede...

Anche se la cosa potrebbe far sorridere, e' più seria di quello che si pensi. Come mai i Signori, Regnanti del passato ne avevano paura?

Con Essa, perdevano il "diritto" di regnare sul popolo, ovvero perdevano l'amministrazione del bene, trust / negozio giuridico.

Can. 1331 - § 1. Allo scomunicato è fatto divieto:

1º di prendere parte in alcun modo come ministro alla celebrazione del Sacrificio dell'Eucaristia o di qualunque altra cerimonia di culto pubblico;

2º di celebrare sacramenti o sacramentali e di ricevere i sacramenti;

di esercitare funzioni in uffici o ministeri o incarichi ecclesiastici qualsiasi, o di porre atti di governo. » "


Leggiamo:

"...Nell'ambito del diritto canonico cattolico, la scomunica è la più grave delle pene che possa essere comminata a un battezzato: lo esclude dalla comunione dei fedeli e lo priva di tutti i diritti e i benefici derivanti dall'appartenenza alla Chiesa, in particolare quello di amministrare e ricevere i sacramenti.

La scomunica è una delle tre censure ecclesiastiche previste dal diritto canonico: le altre censure sono l'interdetto e la sospensione a divinis (quest'ultima può essere inflitta solo ai chierici). La scomunica può essere inflitta solo a una persona fisica, laica o ecclesiastica, non a enti e confraternite, e cessa con l'assoluzione che può e deve essere data non appena lo scomunicato si pente sinceramente della colpa commessa...."

Cosa? Sacramenti? Persona Fisica??

Andiamo nel dettaglio..

Sacramento:

"...I Sacramenti nella tradizione cristiana, sono segni sensibili ed efficaci della grazia, istituiti da Cristo ed affidati alla Chiesa, attraverso i quali viene elargita la vita divina.

Il sacramento è un segno che proclama tangibimente la grazia di Dio contenuta nell'Evangelo. I sacramenti, per essere tali, devono essere stati istituiti da Gesù Cristo e sono affidati, per la loro amministrazione, alla Chiesa, che è "sacramento di unità"...."

Cosa e' la grazia? Tra le altre cose:

"...Beneficio non guadagnato ma elargito dalla generosità o dalla benevolenza del concedente, di solito un potente o l'autorità costituita; in partic., condono, riduzione o commutazione della pena, per decisione del capo dello stato: concedere, ottenere la g. || "

Vediamo a chi si applica il Diritto Canonico:

"...Il diritto canonico è costituito dall’insieme delle norme giuridiche formulate dalla Chiesa cattolica, che regolano l’attività dei fedeli e delle strutture ecclesiastiche nel mondo nonché le relazioni inter-ecclesiastiche e quelle con la società esterna; si applica altresì come diritto statuale proprio all'interno dello Stato della Città del Vaticano. Non va confuso con il diritto ecclesiastico, che è il diritto con cui gli stati regolano i loro rapporti coi credenti e con le varie confessioni religiose...."

Ora, chi e' il Fedele??

"...s.m. e f. Chi col battesimo ha ricevuto la fede, cristiano; genrc., appartenente a una qls. confessione religiosa..."


Piccola Aggiunta, Leggiamo le cariche Feudali:

1) Governante, quasi sempre un re o un nobile di alto rango, ma anche un'alta carica religiosa.
2) vassalli, solitamente nobili di medio rango
3) valvassori, solitamente nobili di medio-piccolo rango
4) contadini liberi
5) servi della gleba

"....La gerarchia tra i nobili era la seguente (e formalmente lo è ancora negli stati europei a regime monarchico): imperatore, re, principe, duca, marchese, conte, visconte, barone, signore e cavaliere. Maggiore era il titolo, maggiori erano i possedimenti ed il prestigio sociale, nonché l'influenza a corte e ovviamente il potere...."

Alta Carica Religiosa??? Ma allora, chi concedeva queste cariche?? La Chiesa di Roma?

Libertà

Nessun commento:

Posta un commento