AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

venerdì 24 aprile 2015

Da Giancarlo

Salve Fratello Caro

Da Giancarlo

Siamo al delirio! Xilella, scie chimiche, inquinamento, malattie, guerre, crisi, corruzione, depravazione, prevaricazione e qui si continua a dormire. Ieri sera udivo il discorso tra due giovani proiettate al mondo del lavoro con laurea e master, ma senza occupazione, fare progetti per il futuro, sognando chissà quale improbabile poltrona presso qualche istituto di ricerca, con tanto di stipendio fisso e prosecuzione della vita da zombie. Gioventù costretta sui banchi di scuola sino a età adulta, così da tenerla a debita distanza dalla realtà e ignara di cosa l’aspetta.

Povera umanità! Gli svegli sono davvero pochi. Vorrei vedere la mia Isola meravigliosa, non invasa dai Neri ma dagli Italiani svegli, così da portare un po’ di ossigeno a questa terra di desolati, e sfruttare ciò che Madre Natura ci ha fornito ma che i Sardi non hanno saputo rispettare. Vorrei vedere un’ondata di “continentali” svegli che occupa le case e terre Sarde abbandonate, pubbliche e private, alla stregua dei conquistatori americani che facevano le corse per accaparrarsi le terre migliori.

Sarei felice di sentir parlare altri dialetti di persone sveglie di tutte le regioni italiane per fare della Sardegna il Nuovo Continente, considerato che il Sardo non ne è capace! Quest’Isola si sta spopolando, lasciandosi in balia delle invasioni barbariche. Italiani, trasferitevi in massa, conquistateci, c’è spazio per tutti, non lasciate morire questo paradiso. I natii stanno abbandonando la propria terra, lasciandola in mano ai poteri centralisti malavitosi.

Chi rimane non ha gli attributi per il cambiamento del paradigma. Facciamo crescere in questa terra la Nuova Umanità, fuori dal controllo dei poteri occulti, uniamoci nell’ultimo baluardo, a difesa dell’Umanità e di questo Popolo. Facciamo davvero decollare il Tribunale e la Guardia Popolare che senza il contributo di tutti arrancherebbe. Vi invito a considerare seriamente queste poche ma accorate parole.

In Pace ed Onore
Libertà

Nessun commento:

Posta un commento