AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

giovedì 31 luglio 2014

Pensiero

Salve Fratello Caro

".. Nessuna vergogna, nessun rimorso, solo pura accettazione per quello che è..."

In Pace ed Onore
colui che è

Ancora su di Noi

Sprechiamo tantissima energia confutando e parlando di altri. E' giusto questo, no ti sbagli, e' cosi'... Quanta energia sprechiamo senza giungere a qualche cosa? Troppa.

Il gioco qui, in questa esperienza Terrena, e' quella di evolverci, apprendere, COME SINGOLI. E' tutto su di noi.

Sarebbe meglio dirigere i Nostri Pensieri verso di Noi, Verso la nostra personale ed individuale Evoluzione, della quale tutti se ne gioveranno.

Quanta Energia sprechiamo in tale compito di uno contro l'altro o nel difendere le posizioni altrui? Abbiamo questo dono della Vita, glorifichiamola.

Prendiamoci cura della Creatura più meravigliosa che conosciamo: Noi. Accettiamo le nostre scelte, noi stessi ed il nostro compito qui.

Accettiamo la Creazione e Noi per quello che e': Perfetta ed in Continua Evoluzione!


Alessandro

mercoledì 30 luglio 2014

Pensieri

Salve Fratello Caro



In Pace ed Onore
colui che è

Sui Tribunali Internazionali etc.

Save Fratello Caro

Rifare quello che già esiste, con gli stessi propositi ed errori, e' davvero insanità. I vari tribunali Common Law, e cose varie, sanno solo di vendetta.

Che volete fare? Carceri, armi, e menate varie?? Ancora con questa via psicopatica??  Ancora violenza? Ne volete ancora?

Sapete come si chiama tutto ciò agli occhi del sistema? Terrorismo e tentativo di sedizione.. Se volete un T.S.O., accomodatevi pure..


Abbiamo Bisogno di Consigli, per dirigere i nostri sforzi, e no per salire su di un Pulpito, Strillare contro gli altri, e cerca sempre dei colpevoli esterni.


In Pace ed Onore
colui che è

Pensiero: Maggioranza Minoranza

"..Continuare a pensare in termini di maggioranza/minoranza, e' continuare a ragionare in modo psicopatico.."

Libertà

lunedì 28 luglio 2014

Pensiero: Autodeterminazione

"..Interessante, la Resistenza e L'Auto Determinazione per difendere il proprio suolo e Diritti ora vengono chiamati Terrorismo..."

Alessandro

Pensiero

Salve Fratello Caro

"..I Genitori ci  hanno sempre detto di evitare di parlare con gli estranei. E perché mai dovrei parlare con chi crede di essere L'autorità??...."


In Pace ed Onore
colui che è

La Cittadinanza? Si Acquista..

Salve Fratello Caro

Cittadinanza e immigrazione

 La Camera ha avviato l’esame della riforma della cittadinanza. Le diverse proposte di legge all’attenzione della Commissione affari costituzionali dal 27 giugno 2013 toccano molteplici aspetti della disciplina vigente. Un dato comune a quasi tutte le proposte è l’adozione di misure finalizzate ad estendere i casi di acquisizione della cittadinanza per nascita (jus soli) e ad agevolare l'accesso alla cittadinanza ai minori che hanno compiuto gli studi in Italia.

Nel frattempo, il Governo è intervenuto in materia di cittadinanza con l’articolo 33 del decreto-legge c.d. “del fare” (D.L. 69/2013) per semplificare il procedimento amministrativo per l’acquisto della cittadinanza per lo straniero nato in Italia: in base alla nuova disposizione all’interessato non sono imputabili eventuali inadempimenti riconducibili ai genitori o agli uffici della pubblica amministrazione ed egli può dimostrare il possesso dei requisiti con ogni altra idonea documentazione.

Inoltre, gli ufficiali di stato civile sono tenuti, al compimento del diciottesimo anno di età, a comunicare all’interessato, la possibilità di esercitare tale diritto entro il compimento del diciannovesimo anno di età. In mancanza, il diritto può essere esercitato anche oltre tale data.
In tema di immigrazione, si segnala il decreto legge 15 ottobre 2013, n. 120 che ha disposto uno stanziamento di 210 milioni di euro per fronteggiare l'eccezionale afflusso di immigrati.

Contestualmente, il Governo ha avviato l'operazione "Mare nostrum" per il controllo e il pattugliamento del Canale di Sicilia. Nel corso della legislatura sono state adottate, inoltre, diverse misure concernenti aspetti particolari della disciplina dell'immigrazione, quali il lavoro e la tutela dei diritti, tra queste si segnala il rilascio del permesso di soggiorno per motivi umanitari alle vittime straniere di atti di violenza in ambito domestico (decreto-legge 93 del 2013).

Il 16 aprile 2014 il Ministro dell'interno ha svolto un'informativa urgente, sull'ingente incremento del flusso di migranti e sulle misure da adottare per farvi fronte.

La legge n. 67 del 2014 in materia di pene detentive non carcerarie, depenalizzazione, messa alla prova e irreperibili, reca una delega al Governo ad operare una depenalizzazione di diversi delitti, tra cui il reato di immigrazione illegale. In proposito, si segnala che il disegno di legge europea 2013-bis, attualmente all’esame della Camera, dispone l’adeguamento dell’ordinamento interno alla sentenza della Corte di giustizia dell’Unione europea C-430/11 (caso Sagor). Con questa sentenza la Corte UE ha individuato nella procedura penale connessa alla punizione del reato di immigrazione illegale alcune misure che compromettono l’applicazione delle norme previste dalla c.d. direttiva rimpatri.

Per quanto riguarda il diritto di asilo, sono in corso di esame alla Camera alcune proposte di legge di iniziativa parlamentare che introducono una riforma organica in materia, in attuazione dell'articolo 10 della Costituzione. La disciplina dell’asilo è comunque destinata a mutare ancora nei prossimi anni: il disegno di legge di delegazione europea per il secondo semestre 2013 delega il Governo ad emanare un testo unico delle disposizioni di attuazione della normativa dell'Unione europea in materia di diritto di asilo, di protezione sussidiaria e di protezione temporanea. Nel testo unico confluiranno gli atti di recepimento di un pacchetto di provvedimenti comunitari, approvati negli ultimi anni, destinati a riformare interamente la materia.

Fonte : http://www.camera.it/leg17/292?area=10&Cittadinanza+e+immigrazione


Gli 80 milioni di bilancio di Frontex fanno ridere, di fronte al fatto che l'Italia sostiene più di 10 milioni al mese per i soli interventi d'emergenza e salvataggio di Mare Nostrum,

http://politica.diariodelweb.it/politica/articolo/?nid=20140702_315445

Che strano, morti per annegamento... Come fanno a morire d'annegamento se erano stipati in una stiva? < Nello specifico, la fregata Grecale e la corvetta Chimera con a bordo, rispettivamente, 566 e 353 migranti arriveranno in giornata nel porto di Pozzallo. Lo precisa in una nota la stessa Marina militare confermando che nel pomeriggio di ieri, durante le operazioni di soccorso e di ispezione ad un barcone, sono state rinvenute circa 30 salme stivate nella zona prodiera dell'imbarcazione. Il personale medico intervenuto sul posto ha dichiarato che le cause della morte sono da attribuire a probabile asfissia e annegamento e ne hanno sconsigliato il prelievo a causa degli spazi angusti.>

http://politica.diariodelweb.it/politica/articolo/?nid=20140630_315320


In Pace ed Onore
colui che è

2 Films da Vedere




Alessandro

Mare Nostrum?

Salve Fratello Caro

Oramai e' tutto sotto gli occhi. Tantissimi fratelli che arrivano sulle nostre coste, che ricordiamolo essendo parte del mondo, sono di tutti.

Io la vedo cosi: essendo l'italia in crisi di nascite, e quindi di collaterali emettibili al fine di finanziarsi, per caso usa questi "dispersi in mare", come merce di scambio?

Dopo tutto, essendo stati ritrovati in mare, sono di proprietà di chi li trova. Guardate come vengono trattati. Richiusi, marchiati, e poi?


In Pace ed Amore
colui che è

domenica 27 luglio 2014

Pensiero di A.

Salve Fratello Caro

Riflessioni da A.

Ogni presunta AUTORITA' (VIGILE-SINDACO-PREFETTO-MAGISTRATO-GIUDICE-DOTTORE) agisce sempre in prima persona, in quanto le ISTITUZIONI per le quali CREDONO di lavorare, in quanto NOMI/PERSONE/FINZIONI GIURIDICHE, sono impossibilitate ad assumere alcunché. Poichè ogni ISTITUZIONE è stata (appunto) ISTITUITA normalmente con DECRETO, il contratto è tra colui che FIRMA il contratto di assunzione quindi, nello specifico, tra la Persona del Sindaco e la Persona del Vigile------, il Sindaco occupa quel posto attraverso le elezioni e quindi nessun contratto è esistente e firmato tra noi e lui e soprattutto non esiste alcuna lettera di assunzione o incarico firmato DAL COMUNE con il SINDACO---- il PREFETTO è stato INCARICATO da qualcuno del GOVERNO quindi il contratto è tra il la Persona del PREFETTO e la Persona di COLUI che l'ha incaricato e nessun contratto d'assunzione esiste tra PREFETTURA e PREFETTO. Nessun MAGISTRATO è stato assunto dal TRIBUNALE (il TRIBUNALE non può assumere) ma esiste un contratto di collaborazione tra la Persona del MAGISTRATO ed la Persona che gli ha dato quell'incarico.Medesima procedura per il RUOLO del Giudice. Il GIUDICE ha un contratto di collaborazione/incarico con la Persona che l'ha incaricato ma non con il TRIBUNALE. Dobbiamo ricordarci SEMPRE che esiste una differenza fondamentale tra INDIVIDUO e RUOLO!, E questo significa che nessuno è assunto da alcuna azienda.... e non esistono dipendenti di enti pubblici: esistono solo dei contratti tra un individuo ed un altro, ab infinitum! (Insomma, mettiamola così: il ruolo è quella cosa che ci fa portare lo stipendio a casa... )

In Pace ed Onore
colui che è

Il Lato Oscuro delle Parole: Ammiraglio, amministrare

Salve Fratello Caro




In Pace ed Onore
colui che è

Per i Furbetti

Salve Fratello Caro

Per tutti quelli, che vorrebbero, diciamo avere dei propositi furbetti con i vari contratti stipulati, vorrei ricordare che nell'ordinamento giuridico c'e' la Mala Fede nell'agire, e la Buona Fede.

Quindi Attenti, o vi fate molto male, poi con il Libero Convincimento del giudice, il quadro e' completo!! Meglio agire con il cuore e le mani pulite, ci si guadagna sempre!

Il Banco vince sempre, o forse no?

Ricordiamo questi semplici postulati:

- Evitare di procurare danno a chiunque
- Evitare di procurare perdita a chiunque
- Evitare di frodare nei contratti e ne rapporti.

Questo e' Onore! C'e' sempre Il Tribunale Supremo, che rimette tutto in equilibrio: SEMPRE!


In Pace ed Onore
colui che è

sabato 26 luglio 2014

Il Nome: Carta di morte(Identità)

Salve Fratello Caro

Un po' di curiosità sulla carta di morte, ovvero di identità. Da Wiki:

La carta d'identità della Repubblica Italiana è uno dei documenti di riconoscimento previsti in Italia dalla legge. Viene utilizzata dalla persona a cui è intestata, oltre che come documento di riconoscimento personale,[1] ma anche per l'espatrio (negli stati che l'accettano al posto del passaporto per i cittadini di un dato stato se espressamente valida e autorizzata a tale scopo)[2] e per identificarsi al fine di usufruire di servizi per i quali è obbligatoriamente richiesto un documento di riconoscimento (per esempio ottenere alloggio in alberghi e simili) o comunque richiesto da chi fornisca il servizio o venda una merce per identificare il cliente.

Qui si nota bene chi e' il proprietario, e lo sottolineano pure!!!! Altre prove? Sappiamo che la scadenza di una carta di identità faceva riferimento alla data di emissione.

Adesso, e' tutto sincronizzato con la data di Nascita/ Morte!!! Punto. Ben venuto nel mondo dei Morti! Tutto questo ha a che fare con la nuova carta di identità magnetica. 


Abbiamo a che fare ancora con l'energia, carta di identità elettronica, ovvero energia.. 

La vera persona di plastica. C'e' chi suggerisce che la plastificazione e' un sigillo, atto a rendere invalido qualsiasi tentativo di bloccare quel contratto

Ora, come mai prima era vietato plastificare la carta, quando ora e' totalmente fatta in questo modo, come la patente? Prima adducevano la scusa della falsificazione, ed ora?

Poi Falsificare cosa? A che fine? Più che altro avrebbero dovuto dire riprodurre.. Falsificare a che fare con cambiare, ed essendo un bene altrui, e' ovvio che e' reato..

Quante prove volete ancora? Tutto sotto gli occhi..

In Pace ed Onore
colui che è

venerdì 25 luglio 2014

Pensiero

Salve Fratello Caro


In Pace ed Onore
colui che è

Interessante Articolo sulla Giustizia..

Salve Fratello Caro

Senza Parole..

La sintesi è che i giudici fanno quello che vogliono. Perché hannomargini di discrezionalità sconfinati nella ricostruzione e nella valutazione dei fatti. Perché anche le possibilità d’interpretazione delle norme non conoscono limiti.

Perché in Tribunale il clima è cambiato (o forse è tornato ancora più uguale a quello di un tempo), nel senso che il principio dell’uguaglianza di tutti (deboli e forti) davanti alla legge, di fatto, non esiste. O, di fatto, non è proprio mai esistito. La sintesi che noi riportiamo, non l’ha esposta un individuo qualunque, ma una toga.

Un magistrato che di nome fa Livio Pepino, membro del Consiglio superiore della magistratura (l’organo di autogoverno dei giudici) dal 2006 al 2010, ex sostituto procuratore generale a Torino. E presidente di Magistratura democratica. Dunque una toga rossa, anche. In un articolo pubblicato ieri sul giornale comunista il Manifesto, Livio Pepino spiega cone la sentenza Ruby che assolve Silvio Berlusconi dai reati di concussione per costrizione e prostituzione minorile, sia la prova provata che i giudici - anche i più irreprensibili e convinti di agire in piena indipendenza - alla fine fanno quello che vogliono.

 Questo con buona pace dei giornalisti vari o dei sostenitori della giurisdizione, i quali si sono sprecati nel giudicare, considerare e spiegare l’assoluzione dell’ex capo del governo come «una conseguenza (quasi) obbligata della modifica del delitto di concussione operata con la cosiddetta legge Severino (in realtà, precedente alla sentenza di primo grado)». Ma vi pare? Tempo buttato cimentarsi in simili esercizi interpretativi.

Perché, scrive il magistrato, «come sempre le ragioni di una decisione sono molte, ma certo le principali stanno non nelle modifiche legislative bensì nelle scelte dei giudici». Che fanno quel che gli gira in quel momento. «E l’esercizio di tale discrezionalità risente del clima in cui essi stessi operano». Con una disinvoltura che ricorda, dice ancora il giudice Pepino, il caso dell’ex ministro Scajola: «Accusato di avere ottenuto un illecito finanziamento mediante il pagamento di parte cospicua del prezzo di acquisto di un prestigioso alloggio romano e assolto in primo grado per essere tale pagamento avvenuto “a sua insaputa”».

 Come contraddirlo? Difficile. Così com’è complicato sostenere che il magistrato ha torto quando afferma che «mai» si è visto un pubblico ufficiale macchiarsi del reato di concussione per costrizione perché ha usato la minaccia di una pistola puntata alla tempia del concusso. Anche se, aggiungiamo noi, non lo ha certo inventato il prete che l’elemento costitutivo del delitto di concussione, dal quale Berlusconi viene assolto dalla Corte d’Appello, è proprio la minaccia grave ed esplicita (come ad esempio quella con armi).

Le interpretazioni giuridiche, in tal caso possono sì essere infinite e lasciare gran margine di decisione ai giudici, ma se la minaccia grave non esiste, diventa improbabile inventarla. Perfino quando l’imputato si chiama Berlusconi Silvio, giudicato a Milano. Il quadro nei tribunali «è mutato», insiste Livio Pepino, «una fase si sta chiudendo.

Accade quotidianamente. In forza del nuovo/antico ruolo attribuito alla giurisdizione si divaricano le regole di giudizio adottate nei processi contro i “briganti” (poveri o ribelli che siano) e in quelli contro i “galantuomini”: qui il canone probatorio del “non poteva non sapere” di Scajola è sacrilegio; là è regola». Dunque nessuno è uguale davanti alla legge. E i giudici decidono quel che loro garba. Ergo: fanno quello che vogliono. E se a dirlo è una toga. Per di più rossa...


Fonte: http://www.liberoquotidiano.it/news/italia/11659397/La-toga-rossa-ammette--i.html

In Pace ed Onore
colui che è

Il Nome: A chi riconsegnare la posta.

Salve Fratello Caro

Il NOME LEGALE, e' proprietà altrui, e come tale la posta che riceve. Evitiamo di Identificarci con esso: Con tutto quello che sei concorde ci sei in contratto.

Dato che e' reato leggere la Posta altrui, se vogliamo, rimandiamola indietro. Abbiamo 2 opzioni: o la rimandiamo al mittente, oppure al proprietario della FINZIONE GIURIDICA.

Ecco gli Indirizzi:

ITALY REPUBLIC OF CIK#: 0000052782 (see all company filings)
SIC8888 - FOREIGN GOVERNMENTS
State location: L6 | Fiscal Year End: 1231
(Assistant Director Office: 99)Business Address

MINISTRY OF ECONOMY AND FINANCE
VIA XX SETTEMBRE, 97
ROME L6 00187
(44) 20 7532 1000

Mailing Address
C/O WHITE AND CASE LLP
5 OLD BROAD STREET
LONDON X0 EC2N 1DW

In Pace ed Onore
colui che è

Democrazia? Ma mi faccia il piacere..

Salve Fratello Caro

Ho già parlato di quando si ha una Dittatura, e postato un Video esplicativo. Il becero Mussolini fu' sfiduciato dal Gran Consiglio, invece Re Giorgio cosa dice? "Se ne va' quando dice lui..."

Grazie Mussolini per il gesto Democratico. Forse, e' il caso di rileggere la Storia..






In Pace ed Onore
colui che è

giovedì 24 luglio 2014

Pensiero

Salve Fratello Caro


In Pace ed Onore
colui che è

Lo Ammetto, io sto' con gli Illuminati

Save Fratello Caro

Titolo controverso, che nasconde molte verità. Chi sta' distruggendo il pianeta vivendo in modo naturale? Chi con le sue scelte sta' inquinando il pianeta?

Chi con le sue scelte sta' chiedendo di esser governato come gli animali da macello? Chi uccide continuamente la Vita mangiando di tutto?

Noi, che siamo circa 7 miliardi, o loro che sono la parte che bilancia il nostro modo innaturale di vivere??

Pensate se tutti nel pianeta vivessero come noi, con le auto che abbiamo, con tutto quello che ci mangiamo.. Finito ora!

E' ora di capire che se mai c'e' un problema, basta guardare allo specchio, TUTTE LE MATTINE, invece di cercare scuse bambinesche.

Puntate il dito verso la parte giusta: Noi! E poi c'e' chi si scandalizza davanti alle Georgia Guidestones. Volete far sparire gli Illuminati, i cattivi banchieri e tutte queste creature che sembrano avercela con noi?? SMETTETE DI DEVASTARE IL PIANETA!

In Pace ed Onore
colui che è

mercoledì 23 luglio 2014

Il Nome: Defunto

Salute Fratello Caro

La via per chiudere la personalità giuridica?? Il Defunto


Ora il Bello. Dato che la Finzione Giuridica e' di proprietà altrui, chi può dichiararla Defunta? Il medico, un'altro anello del sistema... Provateci voi, e poi ditemi.


defunto agg. [dal lat. defunctus, part. pass. di defungi «compiere»; propr.defunctus vitā «che ha compiuto il tempo della vita»]. – 

1. Morto: la dziail dgenitore. Spesso sostantivato: i parenti del d., della d.;messa per i d.; l’ufficio dei d.; la commemorazione dei d., il 2 novembre, ricorrenza religiosa in cui si celebra la memoria di tutti i defunti. 

2. fig. Di cose, passato, scomparso: un’epoca ormai d.; il dregimerievocare le d.memorieTra le gioie de i disinganni (Gozzano). Per estens.: fa ragion che sia La vista in te smarrita e non defunta (Dante), smarrita momentaneamente e non spenta per sempre.

defunto [dal lat. defunctus, part. pass. di defungi "compiere"; propr. defunctus vita "che ha compiuto il tempo della vita"]. - ■ agg. 1. (eufem.) [che ha cessato di vivere] ≈ (burocr.) deceduto, fu, morto, quondam. ↔ in vita, vivo. 2. (fig.) [di cose, che non è più vivo o in vigore] ≈ passato, (lett.) perento, scomparso, tramontato. ↔ vitale, vivo. ■ s. m. (f. -a) [persona morta: i parenti del d.] ≈ (caro) estinto, morto, scomparso. ↔ vivente, vivo. [⍈ MORIRE]...


In Pace ed Onore
colui che è

Ancora sulla personalità giuridica

Salve Fratello Caro

Un Interessante Documento sulla Personalità Giuridica. Qui Il Documento.

In Pace ed Onore
colui che è


martedì 22 luglio 2014

lunedì 21 luglio 2014

Il Nome: Ancora sulla Finzione.

Salve Fratello Caro

Ancor da A. prove su come funziona il NOME LEGALE!


Arriva una cartella di EQUITALIA? Cominciamo a sudare eppure... è solo una PERSONA-PERSONALITA'/FINZIONE GIURIDICA. Inventata-ideata-creata da individui che non sono superiori a noi. Siamo tutti nati da ventre di donna, anime viventi, mentre ecco come NASCONO e MUOIONO LE PERSONE-PERSONALITA'/FINZIONI GIURIDICCHE che temiamo:attraverso DECRETI. Decreti pensati da uomini, proprio come lo siamo noi, Allora chiediamoci, quale altro uomo ha diritto e potere su di un altro uomo? Ed ancora: se nessun uomo ha diritto e potere su un altro, lo può avere una FINZIONE GIURIDICA? In entrambi i casi la riposta la sapete... Una prova? 


P.s. Anche la Repubblica è nata così, i Comuni, le Provincie, il'Arma dei Carabinieri, i Tribunali, le Prefetture... etc...etc...
Vi ricorda qualcos'altro? Sì?
Sarà mica per caso il certificato di nascita con NOME E COGNOME?
Ohhhhhhh Yesssssssssss!
Facile sì?

A volte per far capire questa semplice cosa, ci vuole impegno. Si è talmente identificati con il ruolo agganciato al NOME E COGNOME che è incredibile e difficile sganciarsi. Cmq, ho anche capito che il RUOLO è diventato così importante (e ci lega al NOME E COGNOME) in quanto la chiesa, che ci fa sentire sempre peccatori, sbagliati etc... ci impedisce di sentirci felici e GIUSTI. Allontanandoci dalla divinità, il fatto di essere meno degli altri, il senso di inferiorità, lo si compensa con il ruolo, con la posizione sociale che è legata al NOME. E quindi il cerchio si chiude come un nodo scorsoio attorno al collo...

In Pace ed Onore
colui che è

Il Nome: I multipli Nomi

Salve Fratello Caro

Il NOME LEGALE, come oramai sappiamo e' l'etichetta che ci divide. Ci sono altri NOMI, più difficili da vedere, e forse ancor più pericolosi.

Qui Andiamo oltre la classica entità giuridica, qui parliamo di NOMI che ci divino dai nostri stessi simili. Nominiamoli:

- sono Italiano, francese, cinese, etc..
- sono mussulmano, cattolico..
- sono di destra, di sinistra...
- sono povero, ricco, fortunato...

La lista e' infinita, ogni Sono + qualcosa, e' un atto creativo limitativo. Prendiamo come esempio la situazione tra Palestina e Israele(come  vedete ancora divisione), come possiamo risolvere la cosa con gli occhi del NOME?

Sento molti: qualcuno deve fare qualcosa, si ma chi?? E noi dove siamo? Sempre a lavarcene le mani? In tutti questi hanni  che abbiamo fatto? Questa, e' una situazione UMANA, e no Europea, Palestinese o Israeliano: E' TUTTI NOI!

In Pace ed Onore
colui che è

domenica 20 luglio 2014

Interessante..

Salve Fratello Caro

Quando cerchi le informazioni in Lingua straniera, escono belle cose. Come mai Wiki Censura la vera natura del Codice Fiscale?? Magari ci vedo male io..

Versione Inglese
Versione Italiana.


" The Italian fiscal code card, officially known as Italy's Codice Fiscale, is the tax code card in Italy, similar to a Social Security Number (SSN) card in the United States or the so-called National Insurance Number issued in the United Kingdom "


" La carta del codice fiscale italiano e' ufficialmente conosciuto come Codice Fiscale, tale carta e' simile al Social Securtity Numeber degli Stati Uniti o la così detta National Insurance Number per il Regno Unito.."


In Pace ed Onore
colui che è

L'Universo, Il Nome e le limitazioni.

Salve Fratello Caro

"..Se mi Nomini, mi attacchina una Etichetta, mi stai separando dal Tutto, e tentando di Limitare il Mio Essere..."



In Pace ed Onore
colui che è

sabato 19 luglio 2014

Il Nome: Collegamento Spirituale.

Salve Fratello Caro

E' ovvio che il Sistema senza un NOME LEGALE, e' impossibilitato a muoversi, a patto di mai violare le Leggi Naturali.

Quello che dobbiamo veramente Eliminare dal nostro sentire, e' questo collegamento / contratto con il NOME LEGALE.

Fintanto che' questo contratto spirituale rimane dentro di noi, il contratto e' perfezionato. Mi ha scritto equitalia, mi hanno mandato una multa, mi ha chiamato il Giudice.

NO! Stanno Nominando il NOME LEGALE. Fino a che questo collegamento rimane ben presente in noi, siamo polarizzati nel difendere una posizione: L'attaccamento al NOME LEGALE.

Evitiamo di rispondere, reagire, e dare il destro alle loro manovre. Rimaniamo centrati, e lasciamo fuori le emozioni: più ci siamo attaccati, più siamo attaccabili e vulnerabili.

In Pace ed onore
colui che è

Pensiero

Salve Fratello Caro

"..Come mai certe ottime idee vengo sulla Tazza del cesso? Meditazione, un momento di totale concentrazione...Caghiamoci su'"

In Pace ed Onore
colui che è

venerdì 18 luglio 2014

Il Lato Oscuro delle Parole: Barra

Salve Fratello Caro




In Pace ed Onore
colui che è

Un Aiuto Legale, Leasing, Crif

Salve Fratello Caro

Nell'ultimo incontro di Bari, abbiamo avuto una gradita visita dell'Avvocato Antonio Destino, il quale ha dato sia molti consigli, che preso molti consigli.

Sta' anche studiando attentamente UCC, OPPT, usa principi delle N.A.C. ed altro. Insomma, un Giovane davvero aperto. Per chi volesse contattarlo, ecco il suo sito:

http://www.recuperocreditibancari.it/

Tra le altre cose ci ha lasciato questa chicca per il Leasing e la risoluzione dei Contratti: Art 1526 comma 2. Lo ha utilizzato con ottimi risultati.

Ci ha anche detto che, in caso di minaccia di Iscrizione al Crif, a fronte del pagamento di un finanziamento entro tempi irragionevoli e varie, si potrebbe configurare una estorsione coattiva.

Grazie della tua presenza Antonio caro.

In Pace ed Onore
colui che è

Assunzione e Presunzione: Oltraggio alla Corte

Salve Fratello Caro

Tutti, e dico Tutti devono Esser Trattati con Onore, e Dignità. Detto Questo, L'Oltraggio alla Corte, viene così definito:

() a un magistrato in udienza (d. pen.)
Risponde di tale reato chiunque offende l'onore o il prestigio di un magistrato in udienza.
Il reato appartiene alla categoria dei delitti contro la P.A.

Scopo della norma è tutelare l'onore e il prestigio di un magistrato in udienza, considerando la particolare importanza della funzione da lui esercitata.

Col termine magistrato si intende ogni pubblico ufficiale che esercita, singolarmente o collegialmente, una funzione giudiziaria, sia essa giurisdizionale in senso proprio che requirente, ordinaria o speciale, in corpi omogenei o misti.

Udienza è quella fase del processo, normalmente pubblica, che si svolge nel contraddittorio delle parti, anche virtuale (es. procedimento in contumacia, udienza e istruttoria).

Il dolo consiste nella coscienza e volontà dell'offesa, accompagnata dalla consapevolezza della qualifica del soggetto offeso.

Pena: Reclusione fino a tre anni.

Il dolo, in poche parole, e' l'intenzione di fare qualcosa di malevolo.

Basandoci su quello che leggiamo qui, ed Eliminando Ogni Assunzione e Presunzione, chi definisce cosa e' L'onore, ed il prestigio? Voi Direte il Magistrato, ovvio.

E' dentro la sua Aula, con le sue regole, e le sue Assunzioni e Presunzioni, è Casa sua... Quindi se proprio volete presentarvi, prima di farlo (giova ricordate che chiamano in causa un morto, il NOME LEGALE), fatevi dare il Manuale del Rituale che celebrano, e le definizioni delle parole che usano.

In Pratica, una bella accettazione condizionata, ed Esercizio Dei Propri DIRITTI! Eliminate ogni assunzione e presunzione, e ricordate:


In Pace ed Onore
colui che è

mercoledì 16 luglio 2014

Pensiero

Salve Fratello Caro

"..Sono Pronto per Tutta la Responsabilità, e mi prendo Tutta la Responsabilità dei miei pensieri, parole ed Azione, senza se' e senza ma', in Onore e Verità..."


In Pace ed Onore
colui che è

Sul Soggetto Giuridico

Salve Fratello Caro,

Sempre da A.

http://it.wikipedia.org/wiki/Sui_iuris
L'estinzione della persona fisica avveniva con la morte. Per il caso di commorienza, il diritto classico presumeva iuris et de iure che tutti fossero morti nello stesso istante, mentre il diritto giustinianeo applicò il principio della maggior resistenza fisica, considerando morti dapprima i più deboli (impuberes), poi i vecchi (seniores) e infine i puberes. http://it.wikibooks.org/wiki/Prontuario_di_diritto_romano/I_soggetti_e_le_persone

http://penelope.uchicago.edu/Thayer/E/Roman/Texts/secondary/SMIGRA*/Ingenui.html
 ... vi è una terza specie di uomini che non sono né liberi né schiavi, come i coloni, gli inquilini, gli ascrittizi, uomini destinati alla coltura, ed aggregati alla gleba, cioè ai territori di cui facevano parte e coi quali erano venduti senza essere separati
http://books.google.it/booksid=QIKim9DmDa0C&pg=PA260&lpg=PA260&dq=liberi+ingenui&source=bl&ots=xRxfEkDwzm&sig=ydhACGtZsIk3CLBcTCEpt7fHKeI&hl=it&sa=X&ei=fD7GU4WlM6Oa0QWZ04HgBw&ved=0CGAQ6AEwCQ#v=onepage&q=liberi%20ingenui&f=false .... Con la svendita dell'italia noi siamo considerati inquilini?

SOGGETTO GIURIDICO http://www.etimo.it/?term=soggetto chi subisce il DIRITTO http://www.etimo.it/?term=giuridico&find=Cerca

< In quanto l'uomo è una « individua substantia naturae rat lis » (Severino Boezio, Liber de persona et duabus naturis, 3; PL 1343), si costituisce centro (persona) di diritti e di doveri nei ri­guardi di Dio e nei riguardi dell'uomo: gli esseri che non hanno la consapevolezza dei propri diritti e dei propri doveri appartengono al mondo degli animali.
http://it.wikipedia.org/wiki/Schiavit%C3%B9_nell%27antica_Roma

L'uomo viene offeso nella propria dignità di essere ragionevole, non soltanto quando gli viene conculcato l'esercizio dei propri di­ritti, ma anche quando gli viene conculcato l'esercizio dei propri doveri.> http://www.antonianum.eu/2/rivista_bibliografiaViewnota.php?lg=en&id=2552

< In base a questi principi emerge il fatto che l'uomo, nel dina­mismo di essere se stesso, è al centro dell'universo giuridico (di­ritto naturale, diritto divino-positivo, diritto civile, diritto canonico, ecc.): omne ius propter hominem (Hermogenianus, D. I, 5, De sta­tuto hom.,   1:   Hominum causa omne ius  constitutum).

L'universo giuridico si evolve intorno all'uomo a guisa di cerchi concentrici  (al centro c'è l'uomo).>
<Aristotele aveva affermato che l'uomo (la sua dignità) è legge a se stesso (Aristoteles, Ethica, lib. 4, e. 8 (10): homo igitur politus et ingenuus sic erit affectus, quippe qui ipse sibi lex sit): Cristo afferma che l'uomo (l'altro) è legge per l'uomo.>

è incredibile come una sola parola , una volta scoperta, la trovi in ogni dove e cambia, stravolge totalmente tante cose acquisite precedentemente...

Ho tovato un doc dove un antico romano si firma CAIUS IULIUS INGEGNUUS o x lo meno viene chiamato così


In Pace ed Onore
colui che è

La Licenza? Schiavitù

Salve Fratello Caro

Ecco l'etimologia di Licenza, e da dove viene. A voi le Conclusioni..














In Pace ed onore
Colui che è

Pensiero

Salve Fratello Caro


In Pace ed Onore
colui che è

Pensiero

Salve Fratello Caro

"...Se e' scritta su carta e' Una Normativa.  Le Leggi Naturali, si sanno senza necessità di scritto..."

In Pace ed Onore
colui che è

martedì 15 luglio 2014

Il Lato Oscuro delle Parole: Indigeno, Autoctono

Salve Fratello Caro



In Pace ed Onore
colui che è

Un Po' di risate

Salve Fratello Caro


In Pace ed  Onore
colui che è

Il Lato Oscuro delle Parole: Prepotente

Salve Fratello Caro


In Pace ed Onore
colui che è

Dal Diritto Romano

Salve Fratello Caro

Ancora da A.

Genuino, Originale

" non a caso le opere dell'ingegno vengono protette. La persona giuridica non HA INGEGNO, non ha intuizione, non ha percezione...solo l'essere umano ce l'ha"

"Religione

Ogni soggetto maschile aveva il proprio genio (le donne avevano forse al suo posto una iuno personale), al quale sacrificava nel genetliaco e in altre occasioni. A differenza del nostro concetto di anima, il concetto romano di genio si riferiva a quanto sembrava sfuggire al controllo della coscienza: gli impulsi, gli istinti, l'inconscio, o anche (in un senso ancora vivo nella religiosità popolare), ciò che appare come “destinato” (quasi un destino connaturato), e dunque estraneo alla responsabilità personale. Era la “natura” di un individuo (e natura ha la stessa etimologia di genius), donde fu adoperato il termine genio anche per indicare la “natura” di una collettività (per esempio di una legione: ogni legione venerava il proprio genio ) o di un luogo. Nel primo caso, il genio circoscriveva una vita della collettività indipendente dalla vita dei singoli componenti, e dunque sfuggente alle singole responsabilità personali. Nel secondo esprimeva una personificazione con cui l'uomo poteva entrare in comunicazione nell'occupare un luogo e che forniva al luogo stesso un'individuazione, quasi la ricognizione della sua natura segreta che, altrimenti, sarebbe sfuggita al controllo umano. Oggetto di culto pubblico fu il Genio del popolo romano e, in età imperiale, quello degli imperatori.

Iconografia

In origine il Genio era raffigurato sotto forma di serpente e tale appare su pitture di Pompei ed Ercolano, soprattutto come Genius loci. Come dio protettore della famiglia (Genius familiaris) o dell'imperatore (Genius Augusti) è raffigurato come un uomo togato, con il capo velato, spesso con patera e cornucopia (statua della Rotonda dei Musei Vaticani). Più tardi il Genius Augusti venne rappresentato come un giovinetto con mantello drappeggiato. Il Genius populi romani è raffigurato come un giovane dal torso nudo, il mantello drappeggiato e la cornucopia; il Genius senatus ha l'aspetto di un uomo barbuto avvolto nella toga (Roma, fregio della Cancelleria nel palazzo omonimo)."

"Quindi, ora , al posto della parola sovrano, si può usare INGEGNUUS... Bello!

" Quindi quando uno perde l'ingenuità, perde la libertà..? "

Ingenui, ed Ingenuo
Genuino ed Anche Qui
Libertìnitas ed Anche Qui
Digesto


In Pace ed Onore
colui che è

domenica 13 luglio 2014

Pensiero

Salve Fratello Caro

"...Se per un'azione viene rilasciata una licenza / permesso, quell'azione può esser compiuta anche senza. E' perfettamente legittimo..."

In Pace ed Onore
colui che è

Un Piccolo Gesto.

Salute Fratello Caro

Ho appena mandato via e-mail, tale semplice lettera, a chi dovrebbe chiudere con chi Osa Uccidere Civili inermi andando contro le Leggi Naturali. E' un piccolo gesto, che ho sentito di fare.


Gentile Santo Padre,
Gentile Presidenre della Repubblica Italiana
Gentile Presidente della Camera
Gentile Presidente del Senato
Gentile Primo Ministro.

Ogni assunzione e presunzione alle qui presenti parole e' solo mio, dove il mio unico intento e' quello di condivire in pace ed onore i miei pensieri senza oltrepassare il Libero Arbitrio altrui.

Quello che stà accadendo in Palestina e' davvero mostruoso, così come il silenzio di tutta la comunità mondiale, Italia compresa

Niente e nessuno, e per nessun motivo ha il diritto di uccidere un'altro essere vivente, figuriamoci bambini inermi.

Chiunque osa alzare una mano verso altri e' colpevole, senza se e senza ma. Nessuna ragion di stato da il diritto di uccidere. Così come nessuna ragion di stato, rapporto diplomatico, economico ed altro e' tollerabile con chi perpetra questi omicidi.

E' vostro compito dissociarvi da questo inutile massacro di innocenti. E' vostro compito chiudere qualsiasi rapporto diplomatico, economico ed altro con questi stati criminali, sia con i palestinesi sia con gli israeliani.

Basterebbe questo gesto di isolamento, per far capire l'inutilità della violenza verso i propri simili, e verso la vita stessa. Far chiudere le ambasciate Palestinesi, e Israeliane, e' un messaggio forte di quello, che noi tutti vogliamo: La Pace senza sè e senza ma.

Il silenzio e' complicità. Il mantenimento di un qualsiasi tipo di rapporto, e' complicità. Volete essser complici di tale assurdo massacro? Io mi dissocio da tutto questo, ed e' bene che lo facciate anche tutti voi, sia come singoli che come rappresentanti dell' Italia.

Sappiate che esiste un Tribunale, il più alto, dove nessun crimine passa inosservato. Questo tribunale e' imparziale, giusto ed equo. In questo tribunale nessun crimine rimane impunito. Questo tribunale e' L'Universo, e ad esso noi tutti dobbiamo rispondere.

Ogni azione si giudica nell'atto del suo compimento, e garantisce indietro i nostri desideri. Ciò che pensi dici e fai agli altri ti viene garantito indietro: Specchio a Specchio.


In Pace ed Onore
colui che è

sabato 12 luglio 2014

Il Lato Oscuro delle Parole: Presente, Rappresentare, Cliente

Salute Fratello Caro



In Pace ed Onore
colui che è

Italia Dittatura? Gran Bel Video



Alessandro

Fascismo criminale? Un Gran bel Video

Salve Fratello Caro



In Pace ed Onore
colui che è

Papa Francesco, e Babilonia e' Caduta.

Salute Fratello Caro

Il Lavoro di Kate of Gaia, ha raggiunto il Vaticano. Papa Francesco ha indotto una riunione importante, nella quale viene discusso il documento: Babilonia e' caduta.

La Stampa estera ne parla, quella italiana censura. Qui, L'articolo estero, Qui quello Italiano. Qui dalla stessa fonte. Ed anche Qui!!



In Pace ed Onore
colui che e'