AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

lunedì 15 dicembre 2014

Da Giancarlo

Salve Fratello Caro

Da Giancarlo.

Carissimi Sovrani

Appartenere al nuovo paradigma e riscoprire la propria Autorità-Sovranità, significa comprendere il valore dell’Essere Umano nella sua totalità, nonché espressione complessiva della propria esistenza. In considerazione di ciò il mio parere (è anche il parere di molti illustri personaggi) è che una forza di polizia regionale non ha senso di esistere, in primis perché ricalca le gesta contestate al vecchio paradigma, in seconda istanza perché l’investitura di una autorità superiore rispetto a terzi, porta all’esasperazione del proprio ego, che causa inevitabilmente comportamenti scorretti e prevaricatori nei riguardi dei propri Simili. 

La base della Legge Comune è proprio l’uguaglianza tra Esseri Umani e non prevede in alcun caso investiture di cariche professionali. L’attuale Forza Pubblica è l’esempio palese di malfunzionamento del sistema, creato da personaggi loschi (Fam. Savoia) che hanno preferito, con la creazione di questi apparati, il dominio sul popolo e non la sua sicurezza. È inevitabile che comportamenti illeciti e illegali siano stati, da sempre, compiuti da molti tra coloro che ritengono, erroneamente, di avere una qualsivoglia autorità rispetto agli altri individui. L’Italia non è esente da questi atteggiamenti, arresti illegali, pestaggi all’interno delle caserme, utilizzo di agenti provocatori, ecc.

Non si può quindi più parlare di una Forza di Polizia nel contesto del nuovo paradigma, verso il quale ci stiamo incamminando. La Polizia non dovrà più esistere, ma sarà soppiantata da quelli che sono denominati i Guardiani della Pace, di cui ne faranno parte tutti gli individui che, optando per la Sovranità, accederanno al nuovo paradigma, all’atto stesso della dichiarazione. 

Costoro, cioè tutti, avranno a cuore il buon funzionamento della Società e vigileranno affinché tutto si svolga secondo le Leggi Naturali e Comuni (non parliamo di normative ma espressamente di Leggi che sono scritte nell’Universo e sono immodificabili). Ricordiamoci che le normative, erroneamente scambiate per Leggi, sono frutto di un’arte occulta, risalente ai riti esoterici della famiglia Medici, ai tempi della Firenze storica e proseguiti sino ad oggi. Difatti, il Diritto Positivo, per essere compreso, essendo appunto un’arte occulta, necessita di un indottrinamento di cinque anni nelle università italiane, luoghi di potere gestiti dalla massoneria (il diploma di la laurea è un rito iniziatico). 

Chi si arroga di avere potere decisionale su altri individui, come i magistrati è, di fatto, un tenebroso satanista, o comunque complice di questa arte occulta oltre ad essere un nemico del Popolo e deve essere ricusato ad ogni circostanza. Tanto più che oggi nessun giudice ha il coraggio di incriminare i propri datori di lavoro, personaggi mafiosi e massoni che stanno piegando il popolo e distruggendo un’intera Nazione. Perché ho citato la magistratura? Perché in realtà il Sovrano non è solo un Guardiano della Pace ma svolge anche funzioni di Giudice di una Corte Popolare, quella che sta per sorgere in Sardegna. Ossia, chiunque ha il diritto/dovere di adempiere alle funzioni di giurato in una udienza popolare, per lo stesso motivo citato prima in merito all’argomento sulla Sicurezza.

Prepariamo quindi tutti i Sovrani a comprendere che le funzioni di polizia e di giudizio dovranno essere espletate, alla pari, da tutti. Questo eviterà prevaricazioni di sorta. Gli appartenenti all’attuale paradigma, in particolar modo chi siede ai vertici, non desidera mollare l’osso, perché il potere sul Popolo ha sempre portato loro benefici e prerogative altrimenti impossibili. Ogni individuo ha il diritto/dovere di cimentarsi nell’impegno del cambiamento. Diversamente prepariamoci a soccombere perché il NWO (Nuovo Ordine Mondiale) è alle porte!

Quanto sopra lo dedico con la speranza che possa portare il gruppo a una più profonda analisi e comprensione del progetto della Common Law, con l’augurio di vedere riunite le forze sane di questa Isola, per un futuro migliore per tutti.


In Pace ed Onore
colui che è

Nessun commento:

Posta un commento