AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

sabato 13 settembre 2014

Un Po' di Sarcasmo

Salve Fratello Caro

Giancarlo, il fiume in piena

Com’è che quando subite un oltraggio vi incazzate ma quando a oltraggiarvi, dalla nascita, è lo Stato, non vi frega una beata minchia, come dice un noto comico? Sarà che vi hanno confezionato il cervello a dovere? Sarà che la televisione vi ha oramai reso rincoglioniti, alla pari del pc per le nuove generazioni? Io ci metterei anche le scie chimiche e HAARP, che, come oramai risaputo, agisce sul cervello, con frequenze dedicate, sull’umore delle persone.
Nascete e i vostri genitori, inconsapevolmente, vi vendono allo Stato italiano, così vi fottono i vostri soldi e rischiate pure di essere tolti alla famiglia e di finire in un orfanotrofio o in un ospedale psichiatrico. Intanto vi hanno pure vaccinato o se vogliamo avvelenato! Poi andate a Scuola per una bella dose di indottrinamento, seduti! in piedi, entra il Preside!

Tutti dentro, tutti fuori, suona la campanella! Kili di libri dentro la cartella per farvi venire al più presto la scoliosi. Poi giunge il servizio militare, anche qui, attendi, riposo, dietro-front, signor-si, signor-no, si presenti!, ecc. Poi arriva il lavoro, devi fare questo e devi fare quello, sei giorni su sette, se ti va bene otto ore al giorno, pena il licenziamento, tanto dietro di te c’è una fila interminabile di schiavi disposti a rimpiazzarti.

Ad Agosto ti stressi in una fila interminabile in autostrada sia all’andata sia al ritorno e pensi ma che vacanza di merda! Poi ti fai la casa, col mutuo s’intende! Magari, se non te la pignorano, riesci pure a viverci dentro. Un giorno entrano i ladri e te la svaligiano, fai la denuncia e l’agente ti guarda come fossi un alieno, come per dire... “ma lei è davvero convinto che le ritroveremo i suoi affetti?” Intanto ti sei fatto l’auto per andare a lavoro,

Patente, immatricolazione (la loro), bollo, assicurazione, revisione, ecc. Un giorno te la rubano, questa volta te la ritrovano dopo qualche giorno, “caspita che bravi”, peccato che si tratta solo della carrozzeria e pure bruciata, e magari ti devi anche pagare il carro attrezzi, altrimenti ti denunciano per inquinamento ambientale. Dopo anni di sudore arriva il tanto sperato avanzo di carriera, il contentino! Ma improvvisamente che stava dietro di te, ti supera all’ultimo istante, perché raccomandato, tu t’incazzi e protesti e magari ti licenziano, e questo dopo essere stato ligio al tuo dovere, forse se avessi rubato avresti avuto una carriera più rapida anzi, senza il forse.

Nel tuo quartiere non riesci a dormire, nonostante l’agenzia immobiliare ti avesse assicurato che la tua nuova casa era in una zona VIP. Motorini che sgommano a tutte le ore, e pure smarmittati, Clacson a mò di cavalcata delle valchirie, urla sovraumane a tutte le ore del giorno e della notte, Domenica compresa, campionati di calcio, improvvisati, sino alle cinque del mattino.

Ti alzi, non ne puoi più e componi il 112 o il 113 e, dopo dieci minuti d’attesa, ti rispondono che non possono intervenire. L’indomani però hai tre vigili attorno alla tua auto che era di mezzo metro fuori dalle strisce e ti ritrovi con un bel foglietto colorato sul parabrezza. Questo se ti va bene, altrimenti l’auto non la ritrovi più e sei costretto ad andare a ritirarla al deposito, dietro pagamento.

Rientri a casa incazzato e noti una fila di auto sul marciapiede e un vigile davanti, allora ti fermi e chiedi: “ma scusi, com’è che a quelle auto non le verbalizza?”, e lui con fare insofferente ti risponde: “ma scherza! Questo è il palazzo di giustizia, qui ci sono avvocati e magistrati, circolare, tolga la macchina di la oppure le faccio il verbale!”.

Vorresti dargli un cartone sul grugno, ma poi pensi, e se vado dentro chi da da mangiare ai miei figli? Ah già, perché intanto hai fatto pure un figlio, perché hai trovato una donna, disoccupata, che si campa e se tu non torni a casa o comunque non la sfami, quella ti molla col primo vù cumprà che il “conto” ce l’ha più grosso del tuo.

Nel frattempo prega di non ammalarti, perché nonostante ti abbiano sempre detratto le tasse, le medicine te le devi pagare lo stesso. Intanto la tua vita scorre tra tasse e balzelli più disperati e relative code ai più svariati sportelli pubblici e privati e durante l’attesa pensi: “che vita di m...a!

Poi però ti rassicuri e nella tua testolina fumante pensi: “Beh un giorno arriverò pure alla pensione, così la vita me la potrò finalmente godere!” Si, sempre che non dovrai sfamare tuo figlio che, nel frattempo, ha quarant’anni ed è ancora disoccupato. E poi, sei sicuro che la pensione te la daranno davvero? “Oh, e se puoi muoio il giorno dopo averla ricevuta, allora vuol dire che ho vissuto da schiavo un’intera vita per un c...o?” Si è proprio così! “Ma sapete che vi dico, andate tutti a fare in c..o!”

In Pace ed Onore
colui che è

Nessun commento:

Posta un commento