AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

mercoledì 11 giugno 2014

Il Nome: Ancora sul Trust

Ave Fratello Caro,

Bellissima riflessione di un nostro fratello sul Nome

Ave Sandro,
ti andrebbe di darmi un parere sulla ricerca che ho fatto? Ti riporto quello che ho buttato giù:

Riflessioni sul TRUST "NOME e COGNOME"

FIGURE DEL TRUST
-----------------------------------------------------------

-- IL BENE
Capitale o bene mobile/immobile/materiale/immateriale

-- SETTLOR
Colui che mette a disposizione il bene

-- TRUSTEE
Amministratore del trust (il patrimonio). Proprietario del trust in maniera vincolata alla corretta amministrazione a favore dei beneficiari

-- TRUST DEED
Atto costitutivo del trust formalizzato tra il Settlor e il Trustee

-- BENEFICIARY
Colui che beneficia del trust (percepisce i redditi e del capitale del trust)

-- PROTECTOR
Colui che vigila sull'operato del trustee (amministratore del trust)


ELEMENTI COSTITUTIVI DEL TRUST "NOME E COGNOME"
-----------------------------------------------------------

-- IL BENE
In questo caso immateriale è il NOME e COGNOME (deciso dai genitori all'atto della dichiarazione).
Il trust di per se non è il nascituro ma il NOME e COGNOME di per se, il nascituro fini al raggiungimento della maggiore età viene identificato dai genitori nel TRUST stesso e non ricopre figure contrattuali, diciamo che fa da pegno con la sua essenza eterna (schifo totale... SONO BASITO).

-- SETTLOR
(VA IDENTIFICATO BENE QUALE ORGANO "STATALE" SIA)
L'organo della REPUBLIC of ITALY che crea il TRUST immateriale con il NOME e COGNOME (fornito dai genitori).

-- TRUSTEE
Colui che ha la patria potestà fino al raggiongimento della maggiore età e che si occupa di amministrare il figlio. Cit. Wikipedia: "La patria potestà è la potestà attribuita al padre di proteggere, educare ed istruire il figlio minorenne e CURARNE GLI INTERESSI." (http://it.wikipedia.org/wiki/Patria_potest%C3%A0Infatti la definizione di TRUSTEE recita: "Proprietario del trust in maniera vincolata alla corretta amministrazione a favore dei beneficiari." Qualcosa per caso vi torna?!? Questo è avvalorato dal fatto che i minori non possono essere "tassati" perché l'amministratore del TRUST è ancora il padre/madre. Al raggiungimento della maggiore età l'amministrazione passa all'essere umano (ma non ce lo dicono) che inizierà ad amministrare i documenti del TRUST. Non dimentichiamo però che il SETTLOR, che ha creato il trust, ha la facoltà di rimuovere l'amministratore sia definitivamente che pro tempore, per cui un paio di esempi:

- IN AULA
In caso il TRUSTEE venga convocato in UDIENZA, se si identifica nel TRUST stesso, l'amministrazione pro tempore passa al giudice che ci fa il culo nero. Non illudiamoci però di poter dichiarare di essere amministratori del TRUST, perché anche il questo caso, il SETTLOR (REPUBLIC of ITALY) può decidere di rimuoverci dalla carica e di passare il ruolo di TRUSTEE pro tempore al giudice che anche in questo caso ci fa il culo nero.

- IN OSPEDALE
In caso il TRUSTEE si reca in ospedale volontariamente o sotto TSO e si riconosce nel TRUST stesso l'amministrazione pro tempore viene assegnata al responsabile di sala o al primario di reparto che risponde personalmente della corretta amministrazione del bene. In caso si identifichi come amministratore (TRUSTEE) vale quanto detto sopra.

-- TRUST DEED
Certificato di registrazione anagrafica con il quale i genitori perfezionano il trust provvedendo la ragione sociale (NOME e COGNOME)

-- BENEFICIARY
(VA IDENTIFICATO BENE QUALE ORGANO "STATALE" SIA)
L'organo preposto della REPUBLIC of ITALY (aiutatemi ad identificarlo esattamente) a beneficiare del TRUST e del BOND ad esso legato.

-- PROTECTOR
(VA IDENTIFICATO BENE QUALE ORGANO "STATALE" SIA) Questa figura dovendo "vigilare" sulla corretta amministrazione del TRUST da parte del TRUSTEE deve essere un organo di controllo sempre della REPUBLIC of ITALYFino alla maggiore età vigila sui genitori, infatti se ritengono che non state facendo gli interessi del beneficiario (sempre REPUBLIC of ITALY) vi tolgono l'amministrazione (e il figlio). Dopo la maggiore età vigilano sul figlio che essendo maggiorenne è diventato a sua volta amministratore del TRUST NOME e COGNOME pur non sapendolo. Tanto è vero che se ritengono che non gestiate bene la vostra vita vi danno il TSO rimuovendovi temporaneamente dalla carica di amministratore.

La conclusione personale è che non essendo noi SETTLOR ma TRUSTEE nominati dala REPUBLIC of ITALY che ha creato il TRUST e può farne ciò che vuole, l'unica soluzione che mi viene in mente è riconsegnare i documenti e abbandonare completamente questo discorso del nome e cognome, in qualunque modo lo si voglia scrivere.

Con amore.

In Pace ed Onore
colui che è

7 commenti:

  1. io ho sempre pensato che settlor inconsapevoli fossero i genitori che registrando il Nome e Cognome di fatto fondano il Trust. E se così fosse allora la Republica of non può agire. Qundo agisce con Tso e revoche agisce in qualità di amministratore. Quando noi ci nominiamo amministratiri del Trust facciamo fuori la Repubblica. Nel Trust originario noi in carne ed ossa siamo solo i custodi.

    RispondiElimina
  2. Ancora una volta, questo articolo sottolinea il fatto che come uno se la rigira, il NOME E COGNOME e' una truffa. Anche usare nomi come Trust originale e' una truffa: ma noi pure devinità possiamo esser definiti come TRUST???

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. quindi secondo te non è possibile gfestire a ns vantaggio la personalità giuridica ?
    Ma come possiamo stabilire relazioni commerciali, utenze, ricevere lo stipendio, stipulare contratti, ecc. senza di essa ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho messo sul piatto della bilancia tutto. Usando i documenti legali, sono complice del sistema: omicidi di stato, sfruttemenento, rapimento di bambini, accanimenti terapeutici, guerre, virus, armi atomiche, chimiche.

      E questo quello che voglio perchè posso avvantaggiarmi di piccole cose? La mia risposta: NO.

      Elimina
  5. @merigei1
    Nominandoci amministratori del TRUST il cui SETTLOR è la REPUBLIC of ITALY ci arroghiamo un diritto contrattuale che non è di nostra competenza in quanto solo il SETTLOR e il PROTECTOR possono nominare il TRUSTEE (amministratore).
    Questo ci fa comprendere che giocheremo ad un gioco che non gestiamo noi.

    RispondiElimina
  6. qui invece pare esserci un modo per gestire la personalità giuridica, sempre ammesso che - alla luce di quanto sopra - tale approccio sia legittimo:
    http://umanidigaia.blogspot.it/2014/06/p-margin-bottom-0.html

    RispondiElimina