AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

venerdì 2 maggio 2014

Assunzione e Presunzione: La Legge..

Ave Fratello Caro

"...La Legge non ammette Ignoranze.."

Se parliamo delle Vere Leggi, quelle Naturali, sono concorde. Ma se parliamo delle "Leggi", pardon delle normative societarie di una Nazione, No. Ecco la definizione di Legge:

"Il termine (—) designa sia la norma giuridica che la fonte di produzione della norma stessa [Fonti del diritto] e ricorre sia nei testi legislativi che nella stessa Costituzione:"

Eliminando ogni assunzione e presunzione a quella frase, potremmo rispondere: Si ma chi? Dove e' la mia firma sotto quel contratto? Dove e' un essere vivente chiamato Legge che mi obbliga a fare ciò?

Solo con il nostro tacito consenso questo può esser vero. Fa' davvero sorridere. 

Ricordiamoci che, chi vuole applicare le normative su di noi, e noi ne siamo concordi, ci siamo in contratto, e questi in Onore. Qualsiasi cosa ci fa'. Punto

In Pace ed Onore
colui che è

Nessun commento:

Posta un commento