AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

lunedì 28 aprile 2014

Il Diritto, ma quale?

Lasciando da parte I Diritti che ognuno di noi ha, fin dalla sua nascita, vediamo il famoso Diritto. I Diritti si esercitano, ne si chiedono ne si concedono, altrimenti sarebbero Privilegi..


"Il diritto, è l'insieme delle norme che disciplinano la vita dei membri di una comunità in un determinato momento storico."

"Il diritto può essere semplicisticamente definito come il complesso delle norme di legge e consuetudini che ordinano la vita di una collettività in un determinato momento storico"


Come ben si legge, Norme. Infatti, l'uomo e' impossibilitato nel fare leggi, questi le fa' solo La Natura.

Essendo il Diritto ne più ne meno che un'insieme di normative di una società, queste norme sono vincolanti per chi fa' parte della stessa.

Quale e' la fonte Primaria del Diritto di una Società? La Consuetudine, che piaccia o meno...

Chi fa' la consuetudine? Il popolo, o meglio i componenti del popolo: Gli Esseri Umani. I popolo ha la facoltà di fare Diritto, e' ovvio che ogni singolo membro dello stesso ha la stessa facoltà.

Libertà

Nessun commento:

Posta un commento