AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita

giovedì 3 aprile 2014

Assunzione e Presunzione: Le Parole

Ave Fratello Caro

Come abbiamo visto, dando per assunto e presunto determinate cose, praticamente ci mettiamo nelle mani altrui. E facendolo volontariamente, ci siamo in contratto.

E questo vale per tutto, parole comprese. Siamo concordi con le regole grammaticali altrui? Presi, in contratto. Siamo sicuri che ciò che leggiamo significa proprio quello che leggo?

Decisamente no. Guardate i miei post sul lato oscuro delle parole. Questo cosa ci insegna? Per me, che prendo per assunto e presunto solo quello che io creo, conoscendone l'intento, evito di essere concorde con tutto quello che capisco poco.

Mi arriva una carta che vuole questo o quello? Bene, la rimando indietro volendo sapere cosa significa ciò che chiedo e come mai dovrei farlo.

Se e' valida la loro definizione delle parole, e' altresì valida la mia: Siamo tutti uguali! Nessuno e' meglio di nessuno, supposte autorità comprese.

Nessuno e dico nessuno ci può obbligare a fare qualcosa al di fori del nostro pacifico essere ed agire. E chiunque vuole entrare nella nostra vita, deve rispettare il nostro essere.

Leggetevi i Lavori di Kate of Gaia, ed ascoltatela. Vi folgorerà!

In Pace ed Onore
colui che è

Nessun commento:

Posta un commento