AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

giovedì 12 settembre 2013

Sanno che noi sappiamo che sanno..

banker

Ormai è chiaro, i banchieri sanno.

Sanno che sappiamo che loro sanno.


Sanno, almeno agli alti livelli di essere stati “foreclosed” ossia preclusi, pignorati attraverso l’azione di OPPT One People Public Trust, che ha depositato sul registro UCC Uniform Commercial Code una serie di documenti di cui abbiamo più volte parlato e che hanno valenza di legge internazionale.
Sanno che il fondamento giuridico dell’esistenza della struttura nella quale hanno finora operato è stato dissolto.
Ma fanno finta di niente, continuando a procedere contro di noi con l’arroganza di sempre perché è l’unica cosa che possono fare nella loro posizione.
E noi abbiamo ancora timore di interlocutori del genere?
Siamo sicuri che i direttori di filiale avranno voglia di pagare in solido per gli illeciti di chi sta sopra di loro, ai livelli più alti delle istituzioni finanziarie e governative?
Queste due storie riguardanti vicende di NAC sono molto illuminanti in proposito, vale la pena di leggerle…
Jervé
Felice giornata a tutti, per rispetto di tutte le persone qui presenti ho cercato di sforzarmi( scrivere non è il mio forte ) di scrivere in maniera piu’ precisa quanto successo oggi: …in attesa della risposta della nac 2 oggi, come un fulmine a ciel sereno mi chiama la banca con anonimo, mi ha preso proprio alla sprovvista…sento un’emozione incredibilmente forte che dopo 2 scambi mi spinge di chiedere gentilmente alla signora di richiamare dopo un’oretta…Contatto un mio carissimo amico e gli racconto il tutto, inizialmente pensavo di avere paura ma poi il mio amico mi ha permesso di vivere l’emozione per come era ed ho capito che era emozione pura…come prima di un esame o prima di fare a botte con qualcuno,si apriva il sipario e io ero sul palco della mia sovranità …L’energia nel momento stesso cambia e diventa CORAGGIO, ecco il sovrano che in un primo momento con affanno cercava di emergere…ora era li, presente.
Dopo circa un’ora la signora mi richiama e mi chiede subito delle rate non saldate,sorrido, non rispondo e chiedo nome ,cognome e abilitazione e lei con fare seccato afferma :<< Direttrice>>, le chiedo come mai mi sta chiamando visto che li ho diffidati dall’effettuare contatti telefonici ma solo tramite A/R e li i toni si ammorbidiscono subito e lei mi fa con fare gentilissimo:<< mi son permessa di chiamare perché se le mando una risposta scritta sarà “pesante e brutta “>>…
Bene dico e le chiedo se conosce UCC e lei afferma di conoscerlo e di conoscerne anche l’importanza ed allora le spiego di oppt della frode delle banche e dei governi e lei rimane zitta e dice…<<si, ma deve dare tempo affinché la struttura si adegui>>, ed io ovviamente le rispondo che dopo 30 gg ormai era legge e stop e e li per la seconda volta ammette:<< si lo sappiamo ma se il governo o la banca centrale non ci comunicano che sono pignorati noi dobbiamo proseguire per vie legali, con i garanti , tribunale ect.ect>>., io sorrido e le chiedo se in tribunale si presenta la banca o una persona,lei risponde ovviamente una persona, e subito affermo :vorrà dire che quella persona si prenderà la responsabilità delle sue azioni, IO SONO IN ONORE….le spiego che chi sta al potere non ha intenzione di mollare l’osso e che spetta a noi notificarglielo , lei mi spiega che è vero ma che lei non puo’ e che dovrà passare tutto all’ufficio legale…rispondo con un sorriso, le dico faccia come crede, intanto le comunico che riceverà una notifica di cortesia e poi le dico che sarò costretto ad emettere un lien commercial e li zitta…ad ogni modo la signora aveva un tono rassegnato ed ha ammesso di sapere tutto ma di non volersi prendere la responsabilità di annullare il debito,mi saluta con fare spaventato dopo aver appreso che riceverà una notifica di cortesia…Devo ammettere che più vado avanti è più capisco l’importanza sia materiale che spirituale dell’azione di oppt, sono felice di esser riuscito ad utilizzare un’emozione fortissima che poi si è rivelata il mio scudo e la mia spada piu’ forte…alla fine la signora al telefono si è trovata il sovrano che sono e che voglio arrivare ad essere in questo importante cammino avventuroso…sembra fantascienza ma davvero quando la paura bussa alla porta il coraggio apre la porta e non c’è nessuno…
Quindi già da più fonti sappiamo che i direttori sappiano cosa sta succedendo , e sento arrivare un glorioso periodo…
banker2
Questa mattina mi reco presso la banca Popolare dell’Emilia-Romagna, filiale del paese dove ho scelto di vivere già da un po’ di anni. Pur essendo cliente da sempre, non ho ancora avuto modo di incontrarmi con la nuova direttrice per via dei cambi repentini dei direttori. Oggi, ho deciso che il momento è giunto. Faccio il mio ingresso all’interno della banca, dove tra l’altro sono ben conosciuta da tutti gli impiegati. Nella mia borsa c’è il malloppo dei documenti relativi a OPPT e tante altre informazioni correlate.
Poiché prima devo compiere un’operazione agli sportelli..mi metto in attesa, quando mi accorgo che davanti a me c’è il Comandante dei carabinieri, il quale, dopo aver prestato servizio per ben 10 anni presso la Caserma di questo paese, viene stato trasferito in un’altra zona poco distante da qui. Con lui ho sempre avuto un bel rapporto di amicizia e l’incontro è stato piacevole per ambedue, dal momento che il suo trasferimento risale ormai a due anni fa. Superati i convenevoli di circostanza passo all’azione.
Il tempo mi è favorevole, le persone in attesa prima di noi mi danno conferma. Gli dico: tu sai che cos’è OPPT? No! Risponde lui. E Io: Tu sai che cos’è UCC? Si! Risponde lui, è il codice del Commercio internazionale. A questo punto sparo una raffica di notizie relative a OPPT, UCC, all’Italia che è una Azienda privata, ai nostri bond..insomma una bella infarinatura. Lui sgrana gli occhi incredulo, è molto interessato, ripete più volte la sigla OPPT ad alta voce per imprimerla in memoria con la promessa che farà subito le sue ricerche. Poi arriva il suo turno, ci salutiamo e io dico tra me e me : questo è il primo passo, ora passiamo alla direttrice ( buon inizio,due piccioni con una fava) Precede il mio incontro con la direttrice un annuncio da parte di un’impiegata, la quale premurosamente mi fa accomodare in un luogo appartato. Poco dopo mi raggiunge la direttrice!
Anche qui i soliti convenevoli e poi passo subito al dunque. Non hanno molto tempo da perdere, se non vai a portar loro dei soldi da depositare nelle loro casse. Ma per il tempo dedicato, circa mezz’ora ,forse più, posso dedurre che l’argomentazione trattata abbia riscontrato la sua efficacia Anche a lei chiedo se sa qualcosa di OPPT. La risposta è no! Le chiedo se conosce UCC, anche per lei la risposta è Sì! Da qui ora partono un’insieme di informazioni con documenti alla mano che le porgo con preghiera di verificare.
Quando poi le dico che lei ora sta lavorando sotto la sua totale responsabilità per via del pignoramento delle banche e che i debiti non esistono più in quanto azzerati,che non esiste più nessun sistema giuridico,statale ecc,ecc. tralascio di scrivere l’intera argomentazione,in quanto troppo lunga. Mi limito a sintetizzare. Detto ciò mi guarda incredula con gli occhi spalancati e io rincaro la dose dicendo,forse è per questo che i suoi colleghi dei piani alti stanno tutelando i loro beni sotto forma di bond? Le parlo poi della situazione di Kiri,del suo bond e tutto il resto. Passo ora alla spiegazione della funzione Nac 1-Nac-2 –NDC-Fattura. Noto che l’argomentazione le desta un notevole interesse. A questo punto le faccio una proposta e le dico: dottoressa vuole fare una prova con me? Mi offro come cavia per sperimentare un procedimento che potrebbe dare i suoi risvolti positivi per il presunto debitore, negativi per il presunto creditore. Ma non lo sappiamo fin quando non lo sperimentiamo.
E lei: perché usa il termine presunto? Io: perché come già detto la Nac accetta il debito previa verifica accertamento. Guardi, le dico, sono titolare di una carta revolving con un piccolissimo fido, veramente una cifra irrisoria, ma se ora lei è d’accordo di sperimentare, io mi offro come cavia assumendomi la piena responsabilità di tutto ciò che comporta quanto le sto per proporre. Dunque,ora le consegno la carta e nego a voi il permesso di scontare ratealmente e mensilmente l’importo pattuito.
In seguito, attenderò il suo richiamo che sarà formale attraverso una racc.ar. con ricevuta di ritorno. A quel punto le invierò la nac1 e le darò 15 giorni di tempo, ma anche di più se lo riterrà necessario, per rispondere alle mie richieste come previsto da DECRETO LEGISLATIVO 6 SETTEMBRE 1989.N 322 ( a norma dell’articolo 7).
Lo sa vero che lei ha l’obbligo di rispondere in attinenza alle mie richieste? Sì! Risponde, lo so! A quel punto, se lei adempierà in toto le mie richieste, io mi impegno formalmente a pagare il debito mai disconosciuto compresi gli interessi.
La vedo perplessa, sente la mia sicurezza. Ma se non sarà in grado di farlo, le invierò la nac 2, dove qui i termini saranno inferiori, con preghiera di sollecito di risposta alle richieste precedenti. In allegato alla nac2 ci sarà la Notifica di Cortesia (spiegata precedentemente) piu’ fattura che dovrà essere saldata dal responsabile che si assumerà l’incarico. Tanto le dico,voi avete una equipe di legali tosti, per cui, il rischio è solo mio.
Accetta? Ora si fa molto seria e mi dice: ma a quale pro tutto questo?
Io: per comprendere la validità del sistema. Ora il suo tono di voce cambia… quasi arrogante dice: ma se lei non paga e se tutti non pagano più i loro debiti, noi come faremo a rimborsare i risparmi dei vecchietti e di tutti gli altri che hanno depositato qui?
Ecco, appunto, dico io!
Quindi penso, dà per scontato che perderà il gioco ed è tanto immischiata nell’irregolarità che nemmeno si è resa conto di quanto ha appena dichiarato.
La guardo negli occhi, le sorrido e stringendole la mano, poiché comprendo che il tempo è scaduto, le dico, “in pace e in armonia”, lei ha posto una domanda e a questa domanda lei ha già la risposta.
La prego di riflettere su quanto ha appena dichiarato e confermato!
Resto a sua disposizione, se vorrà!
Silvia S. Mazzoleni
bankers3
 Con Amore
sandro di gaia

13 commenti:

  1. Ave a tutti, mi è sorto un dubbio. Magari qualcuno me lo può spiegare. Premesso che tutto si basa sull'UCC, che con i nostri certificati di nascita si sono fatti una barca di soldi e a noi non è venuto in tasca niente. C'è chi ha chiesto un credito, mutuo, ecc.. e a un certo punto non può o non vuole più pagare. Cosa succede con chi non ha mai contratto nessun "debito" ma vede le sue risorse sminuirsi giorno dopo giorno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui rimaniamo nel campo delle ipotesi.. Il bond, vale di più.

      Una precisazione, il Loro certificato di Nascita, e' un collaterale con il quale prendono i soldi.. Molti confondono il bond con i soldi stessi..

      Elimina
  2. "per rispondere alle mie richieste come previsto da DECRETO LEGISLATIVO 6 SETTEMBRE 1989.N 322 ( a norma dell’articolo 7)."
    Questa mica l'ho capita e potrebbe essere una falla per l'intero ragionamento ... il dlgs in questione http://en.istat.it/dlgs322.pdf si riferisce a chi fa parte del Sistema statistico nazionale.
    Come si fa a far appello ad una norma che non ha nulla a che fare con la questione in oggetto?
    Ci sarà sicuramente una normativa che obbliga la direttrice a rispondere alle richieste, ma non è sicuramente quella citata.
    pace amore ed armonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo e' il problema di chi si ostina giocare al loro gioco...

      Elimina
    2. Ma che minchia di risposta é questa. Cerca di non giocare con la sovranitá e buttare li le cose tanto per scriverle!

      Elimina
  3. Io suggerirei di spiegare ampiamente l'UCC e il COMMERCIAL LIEN (anche agli incontri).. sarebbe una lezione di diritto commerciale internazionale ma molto utile per capire il sistema.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea e' buona. Pero' cosi' rimaniamo dentro il vecchio paradigma, Il punto e' andare verso il nuovo :). Spingiamo anche e sopratutto quello

      Elimina
  4. Coa c entra l articolo 322 che fa riferimento a rilevamenti statistici, con il contesto nel quale é inserito? Dammene una spiegazione esauriente. Grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao .... Potresti aiutarmi nel procedimento ?

    RispondiElimina
  6. Ciao .... Potresti aiutarmi nel procedimento ?

    RispondiElimina
  7. Ciao .... Potresti aiutarmi nel procedimento ?

    RispondiElimina
  8. O magari consigliarmi a chi rivolgermi per avere le informazioni necessarie?

    RispondiElimina
  9. O magari consigliarmi a chi rivolgermi per avere le informazioni necessarie?

    RispondiElimina