AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Comunicare in pace ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Il linguaggio usato e' quello di senso comune, ovvero il volgare. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità. In nessuno modo e forma l'autore promuove comportamenti che possano mettere a repentaglio la pace, la sicurezza, la salute e la vita.

martedì 20 agosto 2013

Ancora Bombe da Bruno...

Ave Fratello Caro,

Il nostro fratello Bruno, ci fa' notare questa interessante cosa, letta su di un Post di Jervè:

Continua a Leggere, anzi, visto che sei stanco te lo riporto in copia sottolineato:

NOTE:

L’importanza del Motu Proprio di Papa Francesco
Secondo il New Catholic Encyclopedia Avvento, Motu Proprio in latino sta per “di sua spontanea volontà” ed è il nome dato ad un decreto ufficiale da un Papa personalmente nella sua qualità e la carica di Sommo Pontefice sovrano e non nella sua veste di apostolico guida e maestro della Chiesa universale. Per dirla senza mezzi termini, un Motu Proprio è la più alta forma di strumento giuridico sul pianeta in base alla sua provenienza, l’influenza e la struttura per il mondo occidentale-romano, oltre a cavallo qualcosa che potrebbe essere emessa dalle Nazioni Unite, l’interno e Middle Temple, la Corona di Gran Bretagna o di qualsiasi altro monarca, e in effetti da un capo di stato o di corpo politico. Se sei un membro delle Nazioni Unite, o riconosciuti dagli Stati Uniti o nel Regno Unito o che hanno un conto in banca in qualsiasi punto del pianeta, poi un Motu Proprio è il più alto strumento giuridico, non c’è dubbio.
Nel caso del Motu Proprio di Papa Francesco in data 11 luglio 2013, è uno strumento di diverse funzioni e livelli.
Nel primo caso, può essere giuridicamente interpretata da applicare alle questioni locali dell’amministrazione della Santa Sede.
Nel secondo caso, il documento si riferisce al fatto che la Santa Sede è il fondamento di tutto il sistema globale di legge, pertanto chiunque in possesso di un ufficio in qualsiasi parte del mondo, è anche soggetto a tali limiti e che l’immunità non si applica più.
In terzo luogo, vediamo la Santa Sede e la Chiesa universale si separa nettamente dal mondo nichilista della élite professionale che continuano, ad essere dimostrato più e più volte, di essere pazzo criminale, corteccia pazzo furioso e senza alcun desiderio di fare qualcosad’onore fino essi sono strappati dal potere da parte di chiunque, qualsiasi organismo che si preoccupa per la legge.
…………………………………e conclude il paragrafo con;
In ogni caso questo documento emanato da Papa Francesco è storico su più livelli, ma più significativo sopra tutti gli altri in quanto riconosce il supremacy della Regola d’Oro, la stessa dottrina attribuita a Gesù Cristo e l’intima connessione di stato di diritto, che tutti sono soggetti alla regola di diritto, nessuno è al di sopra della legge.

Più chiaro ora, parla proprio di ciò che parli Tu, niente più immunità data dal ruolo giuridico o Status e chiede di AGIRE in ONORE. O Sbaglio?


Con Amore
sandro di gaia

Nessun commento:

Posta un commento