AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

venerdì 26 luglio 2013

Agenzie di recupero crediti

Ciao Fratello Caro,

Altre perle da Stef dei Cosmi:

Equitalia agenzia delle entrate per conto della Repubblic of Italy presente nel paradiso fiscale del delawere (notizia uscita e verificabile già su molti siti) con tassazione zero con bilanci celati amministratore oscura e non trasparente.

Come possono riscuotere i tributi a nome di una sedicente Repubblica democratica Italiana quando sono i primi a non essere trasparenti ? dove andranno tali tributi? Quanti ne verranno dati alla Repubblic of Italy?

Perché Repubblic of Italy è sempre in perdita? Recupero crediti con modalità analoghe alla ricerca del massimo profitto ed evasione, intimidazione sottile psicologica lo dico perché per necessità ho avuto la sfortuna di vederle operare dal’interno e mi ha fatto abbandonare il lavoro senza compenso dopo meno di tre mesi, nel’immediata consapevolezza delle modalità osservate.

I nostri problemi, ovvero i mancati pagamenti se li vendono a peso e giocano a chi è più bravo a recuperarli alla percentuale più alta. Quando dico a peso non è peso d’oro ma a chili di carta a cui danno un valore e li buttano sul piatto della bilancia. Un esempio: un chilo di fatture 1000 euro per la telefonia, e avanti il carro. 
Con Amore
Sandro di Gaia

2 commenti:

  1. Grande Fratello Stef! Quando me lo dicevi dal vivo ero basito!

    Un abbraccio, neo ivan

    RispondiElimina
  2. Agenzia Parlamentare smentisce l'iscrizione di Equitalia a Delaware e con quale coraggio, dichiarando che Equitalia è una società pubblica (ahahahhah nonostante sia S.p.A) :
    "A proposito si precisa che non c’è nessuna relazione tra Equitalia Spa, società pubblica di riscossione partecipata al 51% dall’Agenzia delle entrate e al 49% dall’Inps, e la corporation che risulta essere stata registrata nello Stato americano.
    http://www.agenparl.it/articoli/news/economia/20130610-equitalia-smentita-una-sede-nel-delaware-usa

    RispondiElimina