AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Ogni altra interpretazione a quanto qui espresso, e' puramente personale e mai rispecchia le mie pacifiche volontà. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

domenica 17 dicembre 2017

Del Nome

Sempre da Anna:


< Codice civile <Art. 6. Diritto al nome.>

Ogni persona ha diritto al nome che le è ....PER LEGGE ATTRIBUITO>

.........Questa è l'ammissione che quel NOME NON SIAMO NOI, CE LO DICONO PURE!!! 

Quel NOME è ATTRIBUITO PER LEGGE.
Il nome che ci hanno dato i ns genitori è altro!!!

Alessandro

venerdì 15 dicembre 2017

Nuovo Seminario il 4 Febbraio a Udine

Eden, la Mela ed il ritorno a Casa







Seminario 4 febbraio a Udine
Villa Giacomelli Via Roma 47 33040 Pradamano (UD)

Il Contributo per le spese e l’organizzazione del Seminario è di 20 euro compreso pranzo leggero
RICHIESTA PRENOTAZIONE CHIAMARE PER CONFERMA

L’ORARIO è così distribuito e provvisorio:

- 10:00 - 10,30 Registrazione
- 10,30 - 12,30 circa Conferenza
- 12,30 – 13:00 Pusa Pranzo
- 13:00 – 16:00 circa Conferenza

- Nozioni di Diritto -
Come piccoli cambiamenti possono permetterci di annullare sul nascere qualunque abuso di potere(es. decreto Lorenzin)

- La vera Storia dell’attuale Sistema -
Da dove parte fino ai nostri giorni: apprendiamo quanto e' fonda la tana del bianco coniglio e come la storia e' ben diversa. Tanti suggerimenti per mettere il Sistema davanti alle sue Responsabilità

- La frode del nome -
chi siamo noi e cosa c’è dietro

- Rebus Sic Stantibus
Stando così le cose, il contratto è nullo, Legale rappresentanza e Sovranità

- Cos’è il Popolo di Madre Terra -
Il ricordo di se stessi unito alle verità intrinseche ci rendono liberi e sovrani Come è nato, qual è il suo reale potere giuridico

- l’Associazione Veritas -
liberi individui uniti nella pace, nella Coscienza, per esercitare i propri diritti fondamentali nel rispetto delle Leggi Naturali

- Le Parole
Cosa si nasconde dietro esse? Quello che pronunciamo e scriviamo e' propri come abbiamo imparato?

- Assunzione e Presunzione
Come Funziona? L'ovvio gioca strani scherzi.


La Sovranità come punto di partenza per la nostra libertà....ma come fare? Come ottenere Giustizia,Verità, Pace e Libertà nella nostra vita . In poche ore avrai in mano veri strumenti e conoscenze per cambiare la Tua vita ed essere un vero Uomo Libero Per crescere dobbiamo prima imparare ad essere liberi e autosufficienti. Signoraggio, debito pubblico, finalmente esposti e compresi. Tanti strumenti utili e facili, per risparmiare tempo e denaro.


Per informazioni e prenotazione
Alessandra Tel: 334.638.1262


Alessandro

Vi stanno riprogrammando - Chamath Palihapitiya, ex vicepresidente Facebook



Alessandro

Vaccini Obbligatori: La difesa Vincente



"La scuola è aperta a tutti": recita l'articolo 34 della Costituzione repubblicana italiana. Le telecomandate autorità italiane in un solo colpo hanno calpestato la stessa Costituzione, la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, la Convenzione internazionale sui diritti del fanciullo, la Convenzione europea sui diritti dell'uomo, la Convenzione di Oviedo sulla libertà terapeutica e perfino alcune norme dello Stato italiano sempre in vigore, come ad esempio la legge 176 del 1991. Ma c'è di più.

«La mancata certificazione non comporta il rifiuto di ammissione dell’alunno alla scuola dell’obbligo o agli esami»: è quanto stabilisce l’articolo 1, comma 2 del Decreto del Presidente della Repubblica numero 355 del 26 gennaio 1999, mai abrogato e valido a tutti gli effetti di legge. Siamo in grado di far rispettare i nostri diritti e tutelare i nostri figli da pericolose ingerenze dello Stato tricolore manipolato dalle multinazionali che fabbricano e vendono pericolosi vaccini corrompendo le istituzioni?

L'esclusione o l'ammissione con riserva del minore, alla luce degli interventi normativi più recenti (decreto legge 7 giugno 2017 numero 73 e legge di conversione 31 luglio 2017 numero 119), sono assolutamente illegittime. A far luce e a chiarire definitivamente la disputa che coinvolge le eterodirette autorità italiane e i genitori di bambini non vaccinati, nel 1999 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente della Repubblica numero 355.  Inizialmente la normativa sembrò applicabile solo alla scuola dell'obbligo, e non anche alla materna e ad ogni altra struttura idonea ad ospitare minori in forma "aggregativa".

In realtà alla luce dei dettami costituzionali e delle convenzioni internazionali (ratificate dall’Italia), coloro che respingono un minore o ne condizionano l'ammissibilità presso una qualsiasi struttura, esercitano senza dubbio alcuno un abuso.

Il D.P.R. 355/99 può essere esteso anche agli asili nido e alle comunità infantili dal momento che una differenziazione di applicazione/tutela porterebbe in sé dei chiari profili di evidente incostituzionalità (articoli 2, 3 e 32 Cost.) nella parte in cui consentirebbe delle discriminazioni in base all'età anagrafica dei soggetti portatori di interessi. Infatti l'articolo 3 della Costituzione italiana non regola il principio di uguaglianza da un punto di vista meramente formale e statico, ma anche e soprattutto su un versante sostanziale, nella parte in cui stabilisce che «è compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine sociale che limitano di fatto la libertà e l'uguaglianza dei cittadini e che impediscono il pieno sviluppo della persona umana».

Tale fondamentale principio costituzionale (la Costituzione è una norma di rango superiore a cui le leggi ordinarie devono sottostare a pena di nullità) non può quindi non   applicarsi in una circostanza così importante come quella della frequenza di   comunità aggregative che favoriscono lo sviluppo della persona umana, nella fattispecie dei bambini, ancora più bisognosi di protezione dalle aggressioni esterne. E’ ben nota la positiva importanza che strutture quali gli asili nido e le scuole materne possono avere sulla maturazione psichica, emotiva e fisica del bambino, che ha così la possibilità di scoprire, conoscere, confrontarsi. Riteniamo dunque che non abbia ragione di persistere una discriminazione nell'accesso a questi servizi che penalizzi i bimbi i cui genitori hanno fatto scelte diverse in materia di tutela della salute. 

Dato che si permette la frequenza scolastica ai bambini di età superiore ai 6 anni, evidentemente valutando la bassissima incidenza del rischio di contrarre le malattie per le quali ci si vaccina, non ha senso mantenere il divieto per i bambini al di sotto di quell'età. Che senso può avere il mantenimento di una mostruosa contraddizione di tale entità?

Nel panorama interpretativo viene quindi a far luce appunto, una dimenticata Circolare del Ministero della Salute, numero 6 datata 20 Aprile 2000: essa  regola il trattamento degli Ospiti dei Soggiorni Vacanza. Questi ultimi sono a tutti gli effetti delle comunità infantili non facenti parte del novero delle scuole dell'obbligo.

Tale circolare non menziona alcun obbligo vaccinale ma indica generalmente di redigere una scheda (a cura del pediatra o del medico di medicina generale) che documenti «l’assenza di malattie contagiose, nonché l’eventuale suscettibilità alle stesse, sulla base di mancata immunizzazione naturale o indotta da vaccinazioni». Nella stessa si afferma anche che «in caso di mancata presentazione delle certificazioni   attestanti l’esecuzione delle vaccinazioni obbligatorie, della dichiarazione sostitutiva o della attestazione di esonero sulla base delle motivazioni contenute nella Circolare n. 9 del 1991, valgono le disposizioni di cui al D.P.R. 26 gennaio 1999, n. 355». Alla luce di quanto evidenziato appare quindi indiscutibile che la mancata vaccinazione non potrà mai essere invocata da qualsivoglia autorità, come causa di esclusione del minore interessato da alcun gruppo di aggregazione sociale, dalla scuola dell'obbligo alle comunità infantili di ogni genere. 

DICHIARAZIONE UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

http://www.ohchr.org/EN/UDHR/Pages/Language.aspx?LangID=itn


Continua qui: http://sulatestagiannilannes.blogspot.it/2017/12/vaccinazioni-obbligatorie-la-difesa.html#more

Alessandro

Terra Piatta: Traditore a Terra!

Il cazzaro è atterrato nella terra dei cazari !! (guarda caso..). A 140km d'altezza la navicella si è divisa in 3 parti (pura magìa). La navicella a 10km dal suolo viaggiava a 784 km/h (astronauti incolumi)

La 'forza di gravità' :D esercitava un peso di 300kg su ogni astronauta. La navicella ha viaggiato e resistito in atmosfera alla temperatura di 2000°C

Ad Astana è festa totale per l'accoglienza (lo credo. con 42mln di € al giorno..). Traditori dell' Umanità!



Link:http://www.ilmessaggero.it/tecnologia/scienza/paolo_nespoli_in_viaggio_verso_la_terra_sulla_navicella_soyuz_esa_asi_nasa_roscosmos-3426590.html

Alessandro

giovedì 14 dicembre 2017

Preso Spacciatore con 300kg....




Prosegue l’attività fortemente voluta dal Questore della Provincia di Crotone, dr. Claudio Sanfilippo, diretto a stroncare ill fenomeno dilagante dell’illegittimo esercizio delle attività di vendita di prodotti alimentari, in forma itinerante (abusivo).

Anche questa mattina sono stati effettuati, ulteriori controlli amministrativi che hanno portato al raggiungimento dei seguenti risultati:

02 sequestri amministrativi di alimenti (ortaggi e frutta) per un totale di circa kg. 300 dal valore complessivi di € 300,00 circa, ai sensi dell’art. 29 comma 1 del D.lgs 114/98 (esercizio di attività commerciale su area pubblica senza la prescritta autorizzazione);

02 sanzioni amministrative per la vendita senza la prescritta autorizzazione al commercio, dell’importo pari a € 5.164,00 per un totale di € 10.328,00.

Tale attività, rientrante nei servizi di Focus ‘Ndrangheta, ha visto impegnato personale della Divisione P.A.S.I. – Squadra Amministrativa ed Ufficio di Gabinetto con la collaborazione del personale della Polizia Municipale e dell’A.S.P. – S.I.A.N. di Crotone, i quali hanno provveduto, per le loro specifiche competenze, ad elevare ulteriori sanzioni amministrative.

La merce, dopo i controlli circa lo stato di deperibilità, è stata consegnata alla Mensa dei Poveri “Padre Pio” gestita dall’Arcidiocesi di Crotone.

L’attività in questione, così come programmato dal Sig. Questore, proseguirà anche nelle prossime settimane e per tutto il periodo estivo.


Fonte: https://wesud.it/crotone-commercio-abusivo-sequestrati-300-kg-di-frutta-e-ortaggi/

Alessandro

Terra Piatta: Non voglio mica la Luna





Alessandro