AVVERTENZE

Ogni Assunzione e Presunzione alle Mie parole e' solo Mio. Il mio unico intento e' quello di Condividere pace, amore ed onore. Chiunque usa le qui presenti informazioni, lo fa' sotto la sua totale ed illimitata responsabilità.

domenica 24 maggio 2015

Il Linguaggio: Altre Evidenze

Giocando con un'altra parole, "Contratto", possiamo vedere ripetersi il solito schema: cambiando contesto, il significato si modifica, ma mai il suono.

"..E tutto Contratto dal freddo..."
"...Ha Contratto il morbillo..."
"...Abbiamo firmato un Contratto vantaggioso..."

Parte del significato rimane, quello di "prendere" qualcosa. Ora, giocando con le sillabe, ne esce qualcosa di interessante:

Con - Tra - Tto. Con - ta - tto. Venire in contatto.

Contatto e Contratto, presentano lo stesso suono, e quindi sono intercambiabili:

"...E' tutto Contatto dal  Freddo..."
"...Ha Contatto il morbillo..."
"...Abbiamo firmato un Contatto vantaggioso..."

Cosa sappiamo di quello che pronunciamo?

Libertà


Pensiero

"...Pensare di aver trovato dei Buchi nel Sistema Legale, ed sperare di usarli, e' ancora portare avanti il sistema legale? Niente NOME LEGALE, niente sistema..."

Libertà

sabato 23 maggio 2015

Altra Loggia Massonica.

Da Giancarlo.

Basta con la "Casta"!

Mi vien da ridere se penso che ancora c'è chi si rivolge alla Corte Costituzionale, magari per bloccare uno sfratto. Siamo alla pantomima, al grottesco, per non dire alla ridicola ed esilarante pagliacciata.


Pensate che per farsi dire che un'azione è illegittima, come ad esempio lo sgombero dalla propria e unica casa, è necessaria l'opinione di più persone che prendono più o meno 500.000 mila euro all'anno, più agevolazioni e indennità varie! 

Sai che sforzo intellettuale! Se lo chiedo ad un bambino di 12 anni mi risponde allo stesso modo, gratis, c'è necessità della Consulta?! Ma vogliamo davvero continuare con queste buffonate? Continuate pure a dormire.Eccola qui (in foto), la Gran Loggia al completo! 



Fanno tenerezza, sono così pallidi, hanno bisogno di Vita Vera..

Libertà

Il Linguaggio: le Sillabe 2

Come sappiamo, ogni parola ha in sé il seme della creazione, essendo puro suono. La lingua italiana e' polisemica, ovvero, abbiamo diversi significati per una stessa parola. un Esempio.

"...Presto che e' tardi..."
"...Gli Presto dei soldi..."
"...Presta attenzione..."

Il contesto ci suggerisce(!) il significato. Ma e' proprio così? Si e No. Cosa ha in comune la parola "presto" indipendentemente dal contesto? Le sillabe, il suono. Cambiando fattori la somma e' immutabile.

Prestando attenzione, capiamo anche che, il significati di "dare", e' mantenuto, in ogni frase. E qui ritorniamo alla creazione: cosa stiamo evocando??

Dare per assunto e presunto che una parola significa proprio quello anche nel suo contesto, e' cedere la creazione ad altri. E se evitassimo di attribuire un determinato significato, e la leggessimo per quello che è?

Anche giocando con le sillabe di questa parola, vediamo che tutto torna

Presto = Pre - Sto. Essere(sto) prima.(Pre). Chi anticipa i tempi(Pre), è creditore verso se stesso (sto).


A questo punto, vorrei proprio avere per le mani il Libro delle parole di chi le ha create.

Libertà

venerdì 22 maggio 2015

Verba volant, scripta manent

La locuzione latina Verba volant, scripta manent, tradotta letteralmente, significa le parole volano, gli scritti rimangono.

Questo antico proverbio, che trae origine da un discorso di Caio Tito al senato romano, insinua la prudenza nello scrivere, perché, se le parole facilmente si dimenticano, gli scritti possono sempre formare documenti incontrovertibili.

D'altro canto, se si vuole stabilire un accordo, è meglio mettere nero su bianco, piuttosto che ricorrere ad accordi verbali facilmente contestabili.

Libertà

L'Agnello sacrificale

Ancora a Volere giocare con le leggi leggine e sistema "legale"? Come mai un innocente e' in galera? Come mai tutti ad esultare per aver preso l'Agnello Sacrificale?

Lo Ripeto in una Frase: LIBERO CONVINCIMENTO!




Libertà

Il Linguaggio: Le sillabe

Come abbiamo visto, il Linguaggio e' una vera e propria opera di ingegnerizzazione, atta a creare. Prendiamo la definizione Etimologica della parola sillaba, ciò di qui le parole sono composte:


"Complesso di suoni o lettere che si pronunciano unite con una sola emissione di voce".

E' tutto così evidente. Prendiamo la parola "Uno". diviene: "U - No", cosa sto' negando? Cosa e' la "U"?

U - NO

U = ??

NO = negazione.

Sappiamo veramente cosa creiamo alla pronuncia di una Parola altrui? Come possiamo capire il Mondo se nemmeno conosciamo le parole?

Libertà